Deus + I Ministri – Rolling Stone, Milano 30 ottobre 2008

 

Osanna ai Deus e alla loro elegante concretezza.

Suono denso e concreto nel rock dei Deus, senza spazio per chincaglierie fuori luogo e scene esose da super star. Sana eleganza di costruzioni musicali e di stile on stage, con quel savoir faire da gentle man che pare stia andando a finire nel dimenticatoio, visto il dimenarsi sudorifero e sboccacciato di troppe band. A dimostrazione che rock è anche lo stile raffinato, senza troppi eccessi e volgarità. In un’epoca in cui s’intonano “Osanna” a idoli grossolani, ci restano ancora alcune squisite “rivoluzioni tascabili”, come quella del gruppo belga.

Impegnati in un’altra rivoluzione sono I Ministri, formazione milanese che vede Federico Dragona alla chitarra e voce, Davide Autelitano alla voce e basso, Michele Esposito alla batteria. Divenuti ormai inconfondibili nelle loro uniformi napoleoniche, fanno dell’ironia e del sarcasmo i loro cavalli di battaglia, viaggiando, senza risparmiare energia, su testi impegnati, anche quando possono apparire più leggeri. Se svuotandovi le tasche troverete che i soldi non sono finiti, mettete via qualche euro per il loro nuovo album in arrivo a breve e targato Universal.

Melissa Mattiussi

Comments

comments

   
CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.