Franz Ferdinand – PalaSharp, Milano 30 marzo 2009

 

Dunque un concerto che dura un’ora e venti già mi infastidisce, poi mi infastidisce ancora di più vedere delirio collettivo anche quando il cantante del gruppo che si esibisce stecca o dimostra chiaramente di aver finito la voce già dopo venti minuti dall’inizio.

Ma alla fine dei miei fastidi chissenefrega, lo show dei Franz Ferdinand ha entusiasmato i convenuti, il Pala Sharp era quasi pieno (ma non sold out, inoltre era ricco di imbucati con pass familiare tipo, ndr) e il gruppo d’apertura (seguito per dieci minuti causa traffico) Kissogram è sembrato molto interessante per lo meno in ottica futura.
Ammetto che i ritmi sono stati quasi sempre trascinanti e si è ballato volentieri anche grazie a un’acustica che riempiva abbastanza tutte le sezioni del palazzetto…ma quello che mi pare sia stato alquanto evidente è che l’audience giovane si accontenti, tutto sommato, di poco: avevo avuto la stessa sensazione ai The Killers, ma l’idea che i gruppi (sulla cui professionalità nessuno può aver niente da eccepire sia chiaro, ndr) in ascesa della nuova scena rock inglese (sound indie o art rock se volete, influessi elettronici e wave se vogliamo…) possano limitarsi a eseguire i loro compitini on stage (mostrando ogni tanto delle incertezze abbastanza nette) e a piazzare quei due/tre singoli fighi a disco per sbancare al botteghino, sia oramai un modo di operare consolidato. Sarà un segno dei tempi…

Serata globalmente divertente e anche soddisfacente, a patto che non abbiate più di vent’anni.

Setlist: Matinee – No You Girls – Do You Want To? – Tell Her Tonight – Twilight Omens – Walk Away – The Fallen – Take Me Out – Turn It On – Bite Hard – 40’ – What She Came For – Michael – Ulysses – Jacqueline – Outsiders – Lucid Dreams – This Fire

Piero Lisergi

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.