Lorenzo Tucci Casa del Jazz Roma 15 marzo 2013

Lorenzo Tucci

Lorenzo Tucci

Ve lo dico e ve lo ripeto ancora: oggi la qualità di un artista si vede nelle esecuzioni dal vivo (*). Avevamo ascoltato il CD “Tranety” di Lorenzo Tucci, omaggio alla musica di John Coltrane, e ne avevamo apprezzato le indubbie qualità. E oggi l’incontro con il trio, qui alla Casa del Jazz, con Claudio Filippini al piano e Luca Bulgarelli al contrabbasso ha confermato le nostre certezze. E allora ci siamo goduti i vari “Moment’s Notice“, “Afro Blue” (*), “Cousin Mary“, “After the Rain” ed altro nella versione live e abbiamo acquisito questa dimensione in più che solo un’ esibizione dal vivo riesce a dare.

Sono tre artisti immersi in un eroico furore, un cerchio magico che parte dal centro e si irradia, lentamente, al mondo circostante. Così la serata è salita lentamente di tono, con la sala gremita a godersi nota per nota, la batteria appassionata del Tucci, il piano lirico ma molto nitido nel tocco del Filippini e gli assolo “cantabili” del Bulgarelli.

E’ una musica complessa, dove alla difficoltà tipiche dei brani coltraniani si assommano i vari giochi ritmici, gli intarsi, le variazioni.

Così “Cousin Mary” si trasforma il 7/8, altre metamorfosi appaiono qua e là (“Afro Blue” si ritrova una scansione di 5/4, se non vado errato), ma sono sottigliezze che non appesantiscono affatto il risultato complessivo. Anzi direi che, stimoltando i musicisti a dare il massimo, riescono anche a trasmettere maggiore energia e passione al pubblico.

Molto belli anche i due brani di Lorenzo “Hope” ed “Happy End“, cantilena molto delicata ed orecchiabile, a riprova che questi ragazzi riescono a lavorare anche con materiali assai semplici.

In definitiva una serata piacevole, ricca di elementi tecnici che però nulla tolgono alla simpatia e alla freschezza complessive.

Molto molto bene.

Marco Lorenzo Faustini

(*) per tutto il resto c’è… ProTools (ah,ah,ah)

(**) (in verità questo brano è di Mongo Santamaria, ma è stato spesso interpretato da John Coltrane, che ha contribuito ad allargarne la notorietà).

“Tranety”

Lorenzo Tucci, batteria
Claudio Filippini, pianoforte
Luca Bulgarelli, contrabbasso

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.