Prince – O2 Arena, Londra 1 settembre 2007


 

“So many hits…so little time”

Prince. 21 date solo a Londra nella nuova, enorme, sciccosissima O2 Arena. Ultima occasione di vedere una scaletta da ‘greatest hits’. Più che un concerto, un evento.
I voli low cost, gli ostelli, e la volontà del nano di Minneapolis di vendere i biglietti a 31,21 sterline ci hanno permesso di realizzare questo piccolo weekend di delirio. Il resto dei soldi sono andati in London Pride.
Già l’arena è una cosa da favola: dà una certa soddisfazione arrivarci comodamente in metro, entrare in scioltezza attorniati da innumerevoli strappone e pasteggiare con sushi prima di raggiungere senza nessuna pressa i propri posti. 20000 posti a sedere tutti pieni, il palco con la forma del simbolo, Prince esce dalla botola in mezzo tra fumo luce, sotto le note di ‘1999’. Panico. E via con una serie impressionante di hits, un paio di enormi medley con Prince solo sul palco e tanto, tantissimo spettacolo.
Prince totalmente perfetto, vanesio, 49 anni di sboronaggine e ostentazione nella giusta misura: guitar hero, cantante carismatico, passionale pianista, dj e intrattenitore di classe. Con lui sul palco bassista, pianista, tastierista, batterista, due trombettisti, due coriste, due ballerine/acrobate/megasorche e il mitico Maceo Parker, grande socio di James Brown, al sassofono. Il tutto al massimo della power-funk potenza. Mai un’imprecisione, mai un calo di potenza. Suonerà patetico dirlo ma è la verità: tutti e ventimila erano in piedi. Tranne una tipa alla mia sinistra che continuava a guardarmi il culo e il socio alla mia destra che sembrava aver visto il Cristo sceso in terra.
Best Show Ever.

“I may be small…but so is dynamite!”

Setlist: 1999 – Take Me With U – Guitar – Musicology – Play That Funky Music – Satisfied/The Rules – Cream – U Got The Look – The Question Of U The One/Fallin’ – Piano Medley: Raspberry Beret/Pop Life/Diamonds + Pearls/The Beautiful Ones/How Come U Don’t Call Me Anymore/Strange Relationship/ Little Red Corvette/ Sometimes It Snows In April – Lolita – Black Sweat/Prince’s bass solo – Kiss – Purple Rain – I Feel For You – Controversy/Housequake – Nothing Compares 2 U – A Love Bizarre – Sexy Dancer/Le Freak – Synth Medley: Sign O The Times/Irresistible Bitch/Erotic City/Alphabet Street/When Doves Cry/Nasty Girl/I Wanna Be Your Lover/ Head/D.M.S.R. – Let’s Go Crazy

M.B.

Comments

comments

      
CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.