Sonic Youth – Spazio 211, Torino 5 luglio 2007


Thurston Moore, Lee Ranaldo, Kim Gordon e Steve Shelley: questi i nomi del quartetto che ha travolto lo Spazio 211 in una serata estiva particolare in quel di Torino.
Non sono capace di fare il fanboy anche se con i Sonic Youth ci sono cresciuto, ma credetemi sulla parola quando vi dico che “Daydream Nation” del 1988 è davvero uno di quei dischi che vale la pena conoscere. Se non altro per (provare a) capire perché si parla di ‘rumore/noise’, di indie rock o più semplicemente da dove viene l’alternative rock con i suoi derivati giunge o meno insomma, affermatosi negli anni novanta.

Il consiglio ve l’ho dato, ora parliamo del concerto. Com’è stato? Notevole, indubbiamente: la band ha riproposto il classicone con tanta grinta ed evidente carica adrenalinica, in barba ai tempi che corrono (ricordiamo per dovere di cronaca che i protagonisti si trovano bene o male nel limbo dei 45-55), corredando la performance con alcuni brani tratti da “Rather Ripped”, album del 2006, tra cui ha lasciato il segno “Reena” interpretata da Kim Gordon che, mollato il basso e recuperata una terza chitarra, si è lasciata andare in una sorta di danza tribale sul finale del pezzo. Da segnalare in questo segmento, la presenza onstage dell’ex Pavement Mark Ibold, che si è occupato appunto delle linee di basso orfane della Gordon.
L’abbondante platea convenuta ha lasciato il locale convinta di aver assistito a un evento difficilmente ripetibile, grata ai Sonic Youth per l’importante passato e per lo show appena terminato.

Setlist: Teen Age Riot, Silver Rocket, The Sprawl, ‘Cross the Breeze, Eric’s Trip, Total Trash, Hey Joni, Providence, Candle, Rain King, Kissability, Trilogy (The Wonder – Hyperstation – Eliminator Jr.), Incinerate, Reena, Do You Believe in Rapture?, Jams Run Free, Pink Steam, Or.

P.L.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.