Music Attitude

Luca Napolitano, Silvia Olari

La sensazione che i reality show e le uscite discografiche annesse stiano saturando un po’ troppo gli scaffali dei nostri negozi è reale.

23 aprile 2009

Marco Carta ha aperto le porte della percezione e se una volta per un cantante vincere Amici equivaleva più o meno ad una maledizione tipo scoperchiatore di tombe egizie, oggi vuol dire avere l’occasione di emergere davvero. O quanto meno la speranza.
Luca e Silvia nemmeno hanno vinto l’edizione appena conclusasi del programma, ma sono stati tra i più amati dal pubblico ed il loro legame, che per un po’ è parso più di una amicizia, ha aiutato i due a superare indenni il primo impatto con l’uscita dalla scuola. Un mare di ragazzini/e li ha infatti accolti anche a Milano, dopo le precedenti uscite e anche dopo questo bagno di folla i due hanno mostrato già una certa dimestichezza con l’improvvisa celebrità. Entrambi infatti confessano di essere davvero contenti, anche se la cosa non può che continuare a stupirli. Un conto era pensare di poter fare qualcosa una volta usciti, tutt’altro è trovarsi di fronte a persone che ti assalgono!

Sembrano però avere i piedi ben piantati a terra i due, riconoscono di dovere tutto alla De Filippi e a chi li ha cresciuti professionalmente e, inevitabilmente, a Marco Carta senza il quale tutto questo non sarebbe possibile (…). Alle domande un po’ più scomode rispondono in modo molto diplomatico, come quando vengono imbeccati riguardo ai litigi più o meno comandati (“è inevitabile che in una situazione come quella della scuola avvengano incomprensioni di quel tipo e poi fa parte del programma…”) o come nel caso di quelle riguardanti la crisi del disco (“fare uscire ep come i nostri non è una furbata, ma un modo per contrastare il download gratuito e permettere anche ai ragazzini di comprare il nostro cd”).
Sperando che tutto vada sempre bene e che nessuno dica loro che la vita quaggiù non è altro che una strana illusione.

Luca Garrò

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.