Lunik, sound elvetico

In Svizzera sono delle superstar, con vendite multiplatino alle spalle. Da noi, i Lunik hanno iniziato a farsi conoscere da un paio d’anni. La loro avventura è iniziata nel 1997; il loro primo album era trip hop poi, nel tempo, i Lunik sono approdati a un sound pop-rock: nel loro ultimo disco, Small Lights In The Dark, propongono anche venature folk/trip e quelli che definiscono “suoni sporchi e ruvidi”. Il pubblico apprezza, visto che l’album sta riscuotendo grande successo non solo in Svizzera ma anche in Gran Bretagna e nel resto d’Europa.

Suoniamo insieme da parecchio tempo”, confermano i Lunik, “e quindi, inevitabilmente, si cambia e ci si evolve. Negli anni siamo passati da un sound più elettronico a uno più vicino al pop. Dal vivo, ci piace che si sentano delle belle chitarre rock”.
Rael “Jaël” Krebs è la voce del gruppo, ed è sempre lei a scrivere i testi della canzoni. “L’ispirazione nasce da fatti quotidiani, molto normali: ogni testo che compongo è in una certa percentuale autobiografico, arricchito poi con un po’ di fiaba. Non credo, infatti, che la mia vita sia così interessante da dover essere raccontata”. Jaël scrive a ondate: “Ci sono periodi in cui non faccio altro, e poi magari per mesi non butto giù una riga. Tutto resta nel cassetto, non viene buttato via. La dimostrazione è che alcune canzoni dell’ultimo disco sono molto vecchie. Hanno subito una bella revisione, ma sostanzialmente esistevano già; le abbiamo unite ad alcuni brani che avevamo composto per l’album precedente, Lonely Letters, ma per il quale non erano adatti: da questo pacchetto iniziale abbiamo selezionato la tracklist attuale del nuovo cd”.

Jaël confessa anche qualche momento, se non di crisi, per lo meno di stallo creativo durante la lavorazione dell’album: “In un paio di occasioni non sapevo come risolvere dei testi, e anche io ho aspettato di vedere le mie piccole luci nel buio”, dice citando il titolo del cd. Un titolo che è pieno di speranza: “Capita a tutti di trovarsi a un bivio, più volte nella vita. Sei lì, fermo, e non sai da che parte andare e quale decisione prendere. Poi, ecco che arrivano delle piccole luci che ti indicano la strada e l’indecisione sparisce”.

www.lunik.com

Francesca Binfaré

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.