Un nuovo tuffo nel passato con il videogame di Ritorno al Futuro

Buone notizie per tutti quelli cresciuti a pane e plutonio: finalmente è uscito un videogioco serio basato su Ritorno al Futuro. I ragazzi della Telltale Game (famosi per aver creato anche dei sequel per il geniale “Sam&Max”) stanno infatti rilasciando “Back to the Future: The Game”, un videogioco ad episodi (5 in tutto, il primo pubblicato il 22 dicembre) scritto con la collaborazione di Bob Gale, sceneggiatore della trilogia originale.Il gioco gode di una spassosissima grafica 3d, colonna sonora originale del film e può vantare il doppiaggio dello stesso Christopher Lloyd per il personaggio di Doc.

La storia è ambientata 6 mesi dopo gli avvenimenti di Ritorno al Futuro Parte III. Marty torna con la Delorean (che nel film vediamo distrutta da un treno, ma nel gioco Doc ci svelerà cos’è successo davvero, ndr) nel 1986 insieme ad Einstein e con un registratore contenente una richiesta di aiuto di Doc. Marty dovrà quindi partire alla ricerca di Doc e salvarlo. Il protagonista avrà a che fare con una serie di parenti e conoscenti dell’epoca in cui sarà e dovrà stare attento a non creare paradossi spazio-temporali…
Gioco che consigliamo spassionatamente e vivamente a tutti gli amanti di quel capolavoro che è Ritorno al Futuro.


Official Site: http://www.telltalegames.com/bttf

Vincenzo Rigucci

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.