Speciale We Will Rock You @ Dominion Theatre, Londra (UK)

In attesa (spasmodica) di poter assistere finalmente alla versione italiana, abbiamo fatto in zona Ferragosto una scappata a Londra per lo spettacolo originale di “We Will Rock You”, giunto ormai alla settima edizione. Dei record e di tutti i premi ricevuti se ne è già discusso a sufficienza negli anni precedenti, anche se leggerli ogni volta fa una certa impressione…

Lo spettacolo, fortemente voluto dal regista Ben Elton, da Brian e Roger e dalla Tribeca di un certo Robert De Niro, fa il tutto esaurito ogni sera dal 2002 e pur essendo cambiato più volte il cast da allora nulla sembra essersi perso della magia iniziale.

Tutto ciò grazie innanzitutto alla presenza di musicisti di prim’ordine, tra i quali spiccano ogni sera Spike Edney (il quinto Queen) e Neil Murray (Black Sabbath, Rainbow, Whitesnake), supportati da un cast incredibile che deve affrontare pezzi di certo non semplici da riproporre: Il musical è ambientato in un futuro non troppo lontano dai tempi moderni dove il rock è stato abolito e dove due ragazzi, Galileo e Scaramouche, sono predestinati a salvare il mondo della musica.
Detto così, anche ad un super fan dei Queen come me, sembrerebbe una gran boiata.
In realtà i dialoghi sono davvero divertenti, i vari personaggi azzeccati e il tutto scorre piacevolmente dall’inizio alla fine. Di certo le canzoni dei Queen aiutano il tutto, ma l’eccezionale bravura del cast non è assolutamente di minor importanza.

L’unico dubbio riguardo all’edizione italiana concerne proprio i dialoghi, che pare trarranno ispirazione anche da fatti del nostro paese. Già tremo. Meno male che la produzione non ha optato per tradurre i testi in italiano, come successo con altri storici musical come ad esempio l’agghiacciante Grease…

Luca Garrò

 

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.