Samuel: “Brigata Bianca” è il nuovo album in uscita il 22 gennaio

In uscita con il suo nuovo album da solista il 22 gennaio, Samuel ci accoglie in conferenza stampa con un graditissimo live di cinque pezzi contenuti nella sua ultima fatica discografica “BRIGATABIANCA”. Alcuni brani son già sul mercato: “Tra Un Anno” uscito questa estate e “Cocoricò” uscito ad inizio 2021, gli altri tre “Felicità” “Quella Sera” e “Bum Bum Bum Bum” sono il resto di un piccolo assaggio di un album bello e che segue a distanza di quattro anni il suo primo disco da solista e lo fa cambiando rotta. “Con il mio primo album da solista “Il Codice Della Bellezza” ho voluto staccare dal mio mondo sonoro, e la produzione mi ha aiutato a renderlo pop, come lo immaginavo. Con “BRIGATABIANCA” invece ho sentito la necessità di tornare all’elettronica, da sempre il mio alfabeto, alla musica tribale e all’hip hop, che ascoltavo già tantissimi anni fa. La musica è il mio cibo, e questi sono i generi dei quali mi sono sempre nutrito.” Il primo disco era in un luogo non congeniale per Samuel, musica pop da classifica – “Volevo creare un’esplosione catartica, chi mi aveva visto con i Subsonica doveva esclamare che cazzo sta facendo? Ci sono riuscito, ho lavorato con i più grandi, come si faceva negli anni ’80, ho lasciato le mie idee in mano agli altri. Con “BRIGATABIANCA” ho preso in mano la mia musica e l’ho gestita io insieme a tanti professionisti. Avevo la chiave di tutto quello che succedeva e la pandemia mi ha concesso il peccatuccio di fare una musica che non fosse di assembramento”.

Un album di 15 tracce composto e suonato nel Golfo Mistico, lo studio e il rifugio di questi lunghi mesi difficili, ma anche il nome del tour che lo ha portato in giro l’estate scorsa per tutta l’Italia. “BRIGATABIANCAè l’espressione della natura più cantautorale di Samuel che la inserisce e la miscela in un contesto elettronico con tante sfaccettature musicali – ““Nemmeno La Luce” è uno dei miei pezzi preferiti, riuscire a mettere insieme il cantautorato con l’elettronica è come il sogno di un bimbo che vuole vedere il regalo un giorno prima, è l’emblema della mia ricerca. L’elettronica, soprattutto quella dei club anni ‘90 e 2000, non prevede una voce, una melodia, è basata sulla ripetitività fino allo stremo che ti fa entrare nel ritmo. L’ho scritta durante il primo lockdown quindi c’era la voglia e la necessità dell’essere umano di ritrovarsi e assembrarsi nuovamente. Il brano racconta il desiderio di questa cosa. Un beat techno che fa da colonna sonora al racconto di una di quelle notti interminabili in cui la “cassa dritta” sembra inchiodarti alla pista da ballo. Dove è la penombra, non la luce, a illuminare davvero i contorni delle cose. Ho scritto questa canzone primo quando ha iniziato a farsi più acuta la voglia di tornare ai percorsi esistenziali che hanno caratterizzato la mia vita di artista: a quelle sere trascorse a suonare o a ballare, quando nemmeno l’alba riesce a spazzare via gli ultimi scampoli di una notte che vorresti non finisse mai.”
Un altro brano che sicuramente ci farà assembrare e saltare sottopalco è “Bum Bum Bum Bum” in ft. con Ensi e scritta con Dade, uno dei cantanti dei Linea 77 – “Con questa canzone ho voluto raccontare la nostra parte più oscura, quella che talvolta ci costringe a una vita al contrario. “Bum bum bum bum” è quel rumore indistinto che ti esplode nella testa e ti allontana dalle persone. Un suono che avverti solo tu e che ti fa sentire diverso dal resto del mondo. Ed è proprio allora che decidi di stare sveglio quando gli altri dormono e di dormire mentre tutti sono svegli.
Ensi e Dade sono solo alcuni degli artisti che hanno collaborato a questo album. Colapesce e Federico Nardelli in “Cocoricò” ispirata ad una nottata post concerto, al Velvet di Rimini, dei Subsonica insieme ai Blue VertigoFulminacci, con lui in “Felicità” uno dei brani più cantautorale del disco. Nata a Roma in un periodo pre pandemia, in una delle fasi più serene della vita di Samuel. – “ Fulminacci è un bravissimo cantautore, è una persona musicale, ha la musica tatuata su di sé”. A seguire troviamo: Willie Peyote e Johnny Marsiglia che danno vita a cinque featuring trascinanti, oltre ai diversi produttori che hanno partecipato: Ale Bavo, MACE & Venerus, Machweo, Michele Canova e Strage. Fra i nomi dei musicisti da segnalare il tocco di Roy Paci all’arrangiamento, direzione dei fiati, alla tromba e flicorno soprano in due tracce.
Non vedremo Samuel a Sanremo, impegno non preso per poter, in caso si potesse, riprendere il tour con i Subsonica ma l’artista è molto felice che molti degli artisti presenti nel suo album siano sul palco della musica italiana per antonomasia –  “ Sanremo mette ansia,  i genitori ti guardano e dicono vediamo che cazzo fa questo nella vita . È complesso per un’artista, non hai dieci canzoni ma una e non devi sbagliare, ma quando sei lì è difficile tenere la concentrazione; dietro c’è un mondo di tecnici che si muovono, che parlano, che mangiano un panino. Ci sono gli amici e gli amici degli amici, è un gran casino e l’artista deve uscire e cantare con una mega orchestra… è difficile. Io, nel 2017, mi mimetizzavo e quando arrivavo, invece di andare in camerino, scendevo e andavo in fondo alla sala, al mixer, esattamente come se stessi andando a vedere un concerto live. Perdevo l’ansia e la pressione, capivo a che punto era lo spettacolo, quale gesto sarebbe stato il più giusto per quel momento, se era all’inizio, nel mezzo o alla fine
BRIGATABIANCA” è un disco che raccoglie brani nati prima e brani nati durante la pandemia, un periodo fatto di lontananze – “è da marzo che non vedo i miei soci, i Subsonica” e di silenzi drammatici, una condizione che ci ha messo di fronte all’incapacità di gestire questi silenzi e la capacità di rialzarsi e andare avanti. “La musica è fatta di silenzi, nessuno di noi darebbe importanza ad una nota se tra una nota e l’altra non ci fosse il silenzio
Grazie Samuel.

BRIGATABIANCA – TRACKLIST

I. Gira La Testa
II. Giochi Pericolosi Feat. Willie Peyote
III. Se Rimani Qui

  1. Tra Un Anno
  2. Cocoricò Feat. Colapesce
  3. Bum Bum Bum Bum Feat. Ensi

VII. Nemmeno La Luce

VIII. Io e Te

  1. Felicità Feat. Fulminacci
  2. Quella Sera
  3. Dimenticheremo Tutto

XII. Vorrei

XIII. Palermo Feat. Johnny Marsiglia

XIV. Veramente

  1. Chi Da Domani Ti Avrà