Jaguar Jonze, in Antihero si muove felina rigorosamente su un paio di Louboutin

Jaguar Jonze si muove felina in un mondo abitato da creature altrettanto sinuose e dipinto da colori pazzeschi, rigorosamente su un paio di Louboutin: l’artista, musicista e produttrice è stata infatti incaricata dal leggendario designer di realizzare un concept film in occasione dell’uscita della Loubi Cube Collection AW20, e lei ha creato un mondo psichedelico di stile inarrivabile (dopo aver già lavorato con Reebok, Stussy, BMW e Obey, fra l’altro). Jaguar Jonze, che ha partecipato agli Eurovision Awards nel 2020, unisce l’elettronica di David Bowie alle atmosfere dark dei Bauhaus, lasciando però sempre una scintilla di mondanità da jazz club. Antihero, il suo nuovo EP, è datato 16 aprile 2021 ed è quanto di più umano si possa immaginare.

Sei stata definita un “incidente felice”. Come la penicillina! Quindi credo che, come la penicillina, tu sia decisamente necessaria. La nuova musica è sempre necessaria. Che ne pensi, e che ne pensi della definizione “incidente felice”?
Prima di tutto, amo l’energia che mi arriva dalle tue domande. E’ raro sentire così tanto calore, quindi volevo ringraziarvi per avermi ospitato qui! Credo…che la vita sia piena di “incidenti felici” e avvenimenti predestinati, quindi direi di essere una combinazione delle due. Sono caduta nella musica come un incidente felice e ho obbligato le mie vittorie e i miei successi ad accadere, tramite il lavoro duro, resilienza, la mia attitudine a non mollare mai e la voglia di imparare.

So che sei l’antihero. Adoro gli antieroi. Dammi Loki, Alucard, Geralt di Rivia, Catwoman, uno qualunque, e sarò l’essere umano più felice della Terra. Ho letto da qualche parte, e non riesco a ricordarmi dove, che gli antieroi sono quelli con l’armatura ammaccata e insanguinata, che fanno la cosa giusta anche, magari, nel modo sbagliato. Sono la cosa più umana del mondo. Cosa ti ha avvicinato a questo tipo di personaggi, e chi vorresti essere, potessi scegliere un personaggio del tuo pantheon personale?

Per me Antihero significa non esser perfetto ne imperfetto, non essere esclusivamente buono o cattivo, significa che ci sono così tanti pezzi mobili del nostro essere umani. Significa essere cosciente delle proprie azioni e delle loro conseguenze su di te o sugli altri. E credo che questo ci catturi perfettamente in quando esseri umani, e dovrebbe essere tenuto a mente. Però, se ci dobbiamo buttare nel mondo fantastico…facciamo che Jaguar Jonze e Catwoman lavorano insieme con il loro potere felino (ride).

Adesso: Louboutin. E’ una leggenda vivente. Come vi siete incontrati, e com’è iniziata la collaborazione? E so che hai fatto i tuoi video da sola: cosa ti ispira, dove trovi l’ispirazione per tutte quelle visioni e quei colori pazzeschi?

La collaborazione è nata durante il COVID-19 nel 2020, e quindi non ho mai potuto incontrarlo di persona. E’ stato un sogno che si avvera per me, perché rispetto moltissimo Christian come designer e artista. È uno storyteller, e lo sento molto vicino.

Per me, volevo creare un mondo che unisse sia lui che me stessa come artisti, è da qui che ho tratto ispirazione. Se dovessimo costruire una città all’interno del mondo della AW20 Cube Collection credo che apparirebbe e suonerebbe così.

Sai cosa: la tua musica mi ricorda il David Bowie degli anni ‘90, quando ha registrato Earthlings, ma con una spruzzata di jazz e di Bauhaus. E’ un mix assassino. E non è nemmeno una domanda, è solo…una cosa.

Questo è un gran complimento. Sto arrossendo e mi sto sciogliendo! (ride)

Ultima cosa: questa pandemia sembra infinita quindi, quando sarà finita, cosa farai? Quali sono i tuoi piani per il futuro?

La prima cosa che vorrei fare è finire il mio primo tour USA in assoluto, troncato dalla pandemia, ma vorrei anche tornare in Giappone per vedere la mia famiglia, mangiare il cibo e assorbire un po’ dell’atmosfera della mia città.