Il Volo inaugura l’Arena di Verona omaggiando il maestro Ennio Morricone

Il Volo inaugurerà la stagione 2021 dell’Arena di Verona con un concerto-evento per celebrare il Maestro Ennio Morricone che verrà trasmesso sabato 5 giugno in diretta su Rai 1 e vedrà la speciale partecipazione del Maestro Andrea Morricone.
Il celebre trio renderà onore al Maestro Morricone, ripercorrendo musiche leggendarie in un’atmosfera sognante, accompagnato dall’orchestra diretta dal Maestro Marcello Rota. Questo viaggio farà il giro del mondo e sarà trasmesso negli Stati Uniti dal prestigioso network PBS.

Durante la conferenza stampa si ribadisce più volte quanto questo evento sia intriso di un significato che vola oltre la musica. Un messaggio di speranza e di ripresa che devono diventare forza per tutta l’Italia e che con forza sarà omaggiata dall’Inno di Mameli che Il Volo intonerà con onore ed orgoglio.
Un concerto-evento che è stato reso possibile dalla collaborazione della città di Verona, l’amministrazione veneta, Rai 1 e realizzato in collaborazione con Friends & Partners.

Federico Sboarina ( Sindaco di Verona e Presidente della Fondazione Arena di Verona): Questa è una giornata molto importante perché si presenta un concerto che ha assunto una serie di significati profondi, intanto la possibilità di avere seimila persone all’Arena, chiunque entrerà sarà in assoluta sicurezza, si prevede un protocollo che permetterà che tutti, dal pubblico alle maestranze siano perfettamente al sicuro. L’Arena non è solo il simbolo di una citta ma anche il simbolo della musica a livello internazionale, a livello mondiale, il più grande teatro al mondo all’aperto e il 5 giugno diventa una data che assume un significato di ripartenza di un’apertura che possa essere fruita dal vivo da migliaia di persone.

Stefano Coletta (Direttore Rai 1): Per la rete ammiraglia è un onore andare incontro a questa serata speciale che significa moltissimo non solo per la musica ma per il Paese stesso, veicolando un messaggio di ripresa ad una vita normale fatta anche di pezzi della nostra storia. Ho sposato immediatamente questa proposta perché Rai 1 vuole ricordare il Maestro Morricone che ha fatto tantissimo per la nostra musica e la nostra cultura e anche per il fatto che fosse reinterpretato da tre giovani contemporanei. Li ringrazio per aver proposto a Rai1 questa serata.

Gianmarco Mazzi (A.D. e Direttore Artistico Arena di Verona): Oggi sono emozionato perché si è compiuto un cammino che era iniziato da mesi, ed è stato un cammino faticoso. Ho conosciuto bene Ennio e riuscire ad aprire la stagione con questo evento era proprio la mia speranza, abbiamo faticato molto, dal non sapere la capienza ad altri problemi organizzativi. La sfida del “cap cop” (così ho battezzato la problematica capienza/coprifuoco), per ora è stata risolta la problematica della capienza ora speriamo di risolvere quella del coprifuoco e avere una deroga. Se così non fosse si dovrebbe iniziare il concerto con il caldo e con una luce non consona per l’evento.

In sala stampa sono presenti anche i tre giovani tenori del Il Volo, sempre molto disponibili con i giornalisti, pronti a spiegare il progetto e a rispondere al fiume di domande che sono state poste loro.

Gianluca Ginoble: Siamo onorati di rappresentare questa rinascita, è un grande viaggio e una meravigliosa avventura e in tutti questi anni soprattutto ultimamente c’è stata una crescita personale e quindi una maturità artistica. Nati come bambini prodigio, dopo dodici anni di carriera siamo davvero orgogliosi del nostro lavoro, siamo felici di poterlo fare.
Ennio Morricone non è solo musica ma è cultura e siamo davvero felici di poter far conoscere le sue opere anche e soprattutto ai giovani.

Piero Barone:Finalmente si canta! Abbiamo sempre affrontato conferenze stampa con un po’ di tensione ma oggi è diverso, noi siamo dei sognatori e tutte le idee e ogni desiderio si sta realizzando, grazie al vostro supporto daremo finalmente questo messaggio di ottimismo. C’è tanta voglia di salire sul palco e siamo emozionati di vedere tante persone che lavorano per noi e con noi. L’orchestra del 5 giugno sarà parte preponderante di questo evento: non sarà l’orchestra ad accompagnare noi ma saranno le nostre voci ad accompagnare l’orchestra. In questi anni ci siamo sempre impegnati a creare progetti internazionali e questo evento, oggi come mai, ha suscitato un interesse in campo mondiale. Il Maestro ci ha insegnato l’umiltà e la professionalità, non bisogna mai sentirsi superiori agli altri, noi siamo privilegiati ma se davanti a noi non ci fosse il pubblico canteremmo a casa.

Ignazio Boschetto: Questo sarà l’unico concerto del 2021, sarà un evento unico ed emozionante. Avrebbe dovuto essere allestito davanti San Pietro ma non ci sarebbero state le condizioni di sicurezza che invece sono state studiate e messe in campo all’Arena di Verona. Cantare in uno dei simboli dell’Italia vuol dire portare l’Italia nel mondo, cosa nella quale abbiamo sempre creduto e sempre fatto.

I biglietti saranno messi in vendita dal 14 maggio su circuito Ticketone e ci sarà una gradita sorpresa per chi possiede il biglietto del tour 2022 de Il Volo.Si potrà, infatti, inserire il codice del biglietto posseduto per avere un prezzo agevolato per partecipare all’evento del 5 giugno.