Primavera Sound 2022, due fine settimana per celebrare il suo 20° anniversario

Il Primavera Sound 2022 si estenderà per due fine settimana tra Barcellona e Sant Adrià de Besòs per celebrare il suo 20° anniversario

· Dal 2 al 12 giugno 2022, Barcellona e Sant Adrià de Besòs ospiteranno un evento di 11 giorni senza precedenti con più di 400 artisti che si esibiranno al Parc del Fòrum e nelle principali location live della città.

· La reunion degli Antònia Font è la prima conferma del festival, la cui attesissima line-up sarà svelata il prossimo martedì 25 maggio

· La creazione della Fundació Primavera Sound suggella l’impegno con Sant Adrià de Besòs e i quartieri di Besòs i el Maresme e Diagonal Mar per sviluppare un modello di festival urbano sostenibile di riferimento mondiale

Dopo due anni senza il Primavera Sound non potevamo che rispondere con un Primavera Sound senza precedenti. Il ventesimo anniversario del festival di Barcellona, fermo dopo il rinvio forzato delle edizioni 2020 e 2021, sarà l’edizione più importante della sua storia. In sintonia con le aspettative generate e il desiderio dei fan, il Primavera Sound moltiplicherà la sua durata nel 2022: da giovedì 2 a domenica 12 giugno, più di 400 artisti si esibiranno in uno spettacolo senza precedenti per un festival urbano a livello mondiale. Questo è stato annunciato questa mattina in una conferenza stampa dai direttori del festival Alberto Guijarro e Alfonso Lanza, accompagnati dal sindaco di Barcellona, Ada Colau.

Saranno 11 giorni ininterrotti di concerti che si svolgeranno nel Parc del Fòrum durante due fine settimana, dal 2 al 4 giugno e dal 9 all’11 giugno, e che domenica 12 giugno si concluderanno con il Brunch -On the Beach party, una vera festa della musica dal vivo. Nel frattempo, dal 5 all’8 giugno, si terrà una spettacolare edizione del Primavera a la Ciutat con150 concerti in diversi luoghi di Barcellona, mentre il Primavera Pro moltiplicherà la sua rilevanza come punto d’incontro strategico per l’industria musicale. Dopo le voci circolate e la curiosità suscitata dal nuovo logo del festival, è importante chiarire che le line-up dei due fine settimana saranno completamente diverse l’una dall’altra, ad eccezione di alcuni artisti straordinari che raddoppieranno la loro presenza. Siamo orgogliosi di annunciare che la maggior parte degli artisti dell’edizione 2021 sarà confermata e a loro si aggiungeranno decine e decine di nuovi nomi che, come sempre, rifletteranno l’essenza della musica contemporanea.

La sfida è enorme, ma lo è anche l’eccezionalità della situazione: di fronte a un’industria ferita a morte, l’unica soluzione è una risposta superlativa. Dopo due anni di inattività per gli artisti e i loro team, le sale da concerto e tutti i settori direttamente o indirettamente coinvolti nella musica dal vivo, questa sarà la più grande edizione del Primavera Sound mai vista.

Allo stesso tempo, oggi annunciamo la creazione della Fundació Primavera Sound, che nasce con l’obiettivo di riunire tutte le azioni di responsabilità sociale d’impresa che già venivano sviluppate dal festival per ampliarle, focalizzarle e integrarle nella vita quotidiana di Sant Adrià de Besòs e dei quartieri di Besòs i el Maresme e Diagonal Mar, dove sarà situata la sua sede. Uno spazio di convergenza tra musica, educazione, integrazione sociale, femminismo e sostenibilità sarà il focus della nuova istituzione, che nasce con una dotazione iniziale di 200.000 euro.

Ma prima dobbiamo svelare l’impressionante line-up che ci riporterà al Parc del Fòrum il prossimo anno. Martedì 25 maggio saranno rivelati quasi tutti gli artisti che parteciperanno al ventesimo anniversario del Primavera Sound, tra cui gli Antònia Font che fanno già parte della line-up da questa settimana. Il gruppo di Maiorca si riunirà per esibirsi al festival dopo il suo scioglimento nel 2013 ed essere diventato il portabandiera assoluto del pop cantato in catalano. Il loro ritorno è stato anticipato da uno dei tradizionali striscioni giganti appesi nel centro di Barcellona, questa volta con la scritta ”alegria!”. Era ovvio che si trattasse della band delle Baleari, così come è ovvio che il ventesimo anniversario del Primavera Sound, quello dell’edizione estesa, quello dei due fine settimana, quello dell’anticipazione, sarà il ritorno alla gioia nella musica dal vivo.


INFORMAZIONI SUI BIGLIETTI

Tutti i biglietti già acquistati per le edizioni 2020 e 2021 permetteranno di partecipare al Primavera Sound 2022 Barcellona – Sant Adrià. L’acquirente dovrà scegliere: nel caso dei biglietti per il festival completo, tra uno dei due fine settimana, e sarà anche possibile acquistare un upgrade per poter partecipare ad entrambi; nel caso dei biglietti giornalieri, si potrà scegliere tra uno dei sei giorni principali nel Parc del Fòrum, non importa quale fine settimana sia.

Gli operatori dei biglietti (DICE, Redtkt, Ticketmaster e Festicket) contatteranno tutti i possessori di biglietti il 25 maggio per i dettagli. Nel caso di biglietti acquistati a La Virreina, l’acquirente dovrà fare il cambio attraverso il sito web del Primavera Sound. Dal 1° giugno sarà possibile richiedere il rimborso del biglietto per tutti gli acquirenti che lo desidereranno.

I nuovi biglietti per il Primavera Sound 2022 Barcellona – Sant Adrià saranno in vendita anche martedì 1 giugno su DICE.

Ancora una volta, non ci stancheremo mai di ringraziare i fan per il loro sostegno incessante in questo viaggio che non è ancora giunto al termine. Quei fan che hanno comprato il loro biglietto per il festival all’inizio del 2020 con l’intenzione di festeggiare l’anniversario con noi e che poi non solo hanno mantenuto il loro biglietto quando si è dovuto rimandare al 2021, ma hanno anche contribuito al più veloce sold out nella storia del festival. Quelli che speriamo siano di nuovo qui per vederci finalmente nel 2022. La terza volta è quella buona…per due.

Il Primavera Sound 2022 Barcellona-Sant Adrià de Besòs non sarebbe possibile senza il sostegno dei nostri partner strategici, Cupra e Pull & Bear.