Black Country, New Road – fanno ritorno in Italia a novembre 2021

Extraordinary abilities to find collective spirit through experimenting with pop music, free jazz and post-rock” – Loud & Quiet

One of the most exciting bands of Britain’s experimental new breed” – Mojo

Traditional guitar bands are dead: long live the raucous, provocative, sprawling collective… their live shows have been thrilling, packed affairs” – The Observer

Black Country, New Road, a seven-strong unit of musicians, create rich and foreboding narratives of social and

sexual anxieties, thickened by saxophone and violin that twist into horrific knots of noise over multiple,

carefully sequenced musical passages” – The Independent

Ensemble di sette membri, capitanata da Isaac Wood, i Black Country, New Road, giovane band inglese di Cambridge,sono riusciti ad attirare l’interesse di pubblico e media grazie ai primi due singoli pubblicati nel 2019 “Athens, France” e “Sunglasses”.

Tra le next big thing della scena musicale anglo-irlandese, sono schizzati in vetta alle chart inglesi con il loro debut album “For The First Time”, pubblicato lo scorso 5 febbraio 2021 via Ninja Tune.

Tra il post punk più sperimentale e l’avant jazz, il disco riesce a trasferire su disco tutta l’espressività e la potenza live della band.

Per molte band due canzoni non sono tante. Sono un punto di partenza o uno spunto per ciò che verrà: sono la costruzione primitiva delle basi artistiche di un gruppo. Eppure i Black Country, New Road sono riusciti ad attirare l’attenzione di pubblico e media già solo attraverso i primi due singoli condivisi nel 2019, “Athen’s, France” e “Sunglasses”.

Ciò che ne è conseguito è stata la nomina a “migliore band del mondo” su The Quietus, recensioni entusiastiche dal New York Times al The Guardian, una copertina su Loud & Quiet, una live session per BBC 6 Music, show sold out in tutto il paese, l’inserimento in line up al Primavera e a Glastonbury, un live show accompagnati da un’orchestra e un invito alla TV francese insieme a Kim Gordon dei Sonic Youth ed Ed O’Brien dei Radiohead. Le loro esibizioni live sono diventate leggendarie tra i fan della scena emergente che si è riunita attorno al decantato pub londinese di Brixton, The Windmill, già meta dei Fat White Family, black midi, Squid e molte altre band.

In equilibrio tra post-rock, post-punk e influenze jazz, “For The First Time”, il loro album di debutto pubblicato lo scorso 5 febbraio 2021 via Ninja Tune, è in perfetto equilibrio tra questa prima incarnazione della band e la loro continua evoluzione. “Siamo maturati molto da quando abbiamo registrato quei due brani”, dice il sassofonista Lewis Evans, che compone la band insieme a May Kershaw (tasti), Charlie Wayne (batteria), Luke Mark (chitarra), Isaac Wood (voce / chitarra), Tyler Hyde (basso) e Georgia Ellery (violino).

“Athen’s, France” e “Sunglasses” sono stati nuovamente registrati per adattarsi al resto delle tracce contenute nell’album, tutte registrate rigorosamente dal vivo insieme al produttore Andy Savours.

Le modifiche apportate alle due prime tracce hanno migliorato ulteriormente la connessione con le esibizioni live più recenti. “Volevamo cambiare alcune cose per ottenere una forma che fosse più in linea a come le stavamo suonando dal vivo ora”, dice Wood. “Per avere una continuità di sound”.

Originari di Cambridge, dopo aver suonato insieme in varie formazioni, è solo come Black Country, New Road che hanno scoperto un profondo senso di armonia e unità. Alcuni membri si conoscono dai tempi della scuola secondaria, altri dei tempi dell’università: questo ha creato uno spirito coeso e un legame profondo che si riflette nella loro istintiva creatività collettiva. Eppure, nonostante siano così potenti uniti, singolarmente sono degli avidi esploratori: molti di loro suonano in altre formazioni, hanno progetti solisti e collaborano con altri artisti. Inoltre, il loro background eterogeneo, che fonde musicisti di formazione classica a quelli autodidatti, si traduce in una miscela unica, che combina un’abilità tecnica precisa con un’essenza primordiale imprevedibile.

L’album cattura alla perfezione tutta l’energia, la ferocia e la carica esplosiva della band: “For the First Time” è una capsula del tempo sonora che in qualche modo riesce a imbottigliare il passato, il presente e il futuro.

BCNR: www.facebook.com/BlackCountryNewRoad | www.instagram.com/blackcountrynewroad

COMCERTO: www.comcerto.it | www.facebook.com/COMCERTOMUSICA | instagram.com/comcerto | info@comcerto.it