Connect with us

Interviste

Molly Hammar, una pop star dalla potente e raffinata voce soul

Published

on

Molly Hammar arriva da Stoccolma, da quella fucina di musica pop internazionale che è la Svezia, ormai, da tanto tempo. Dopo la sua collaborazione nella famosa hit estiva ‘We Could Be Dancing’ di Bob Sinclar, si presenta con il suo nuovo singolo ‘Love Me Blind’ ed è pronta ad iniziare un nuovo capitolo della sua carriera, un primo assaggio di ciò che deve ancora venire, un brano che romanticizza l’amore disperato I want to be the artist you cry and love to” afferma l’artista sul nuovo brano. Una potente e raffinata voce con una passione per la musica R&B e un background che spazia dal jazz al soul al pop che con il suo nuovo singolo ‘Love Me Blind’ prende una direzione senza tempo ma molto moderna.

Il tuo ultimo singolo “Love Me Blind” ha tutte le carte per essere una hit pop, è scritta interamente da te o ci sono delle collaborazioni nella stesura del brano?
È scritto da me, Alex Shield e NEIMY. Due geni del pop con cui sono molto orgogliosa di lavorare.

Ci sono note autobiografiche nel brano?
Certo! Questa è sicuramente una delle canzoni più vulnerabili che ho composto ed è molto vicina al mio cuore. 

Con Bob Sinclar, il tuo successo ‘We Could Be Dancing'” ha raggiunto la cima delle classifiche, ti aspetti le stesse soddisfazioni da questo tuo ultimo lavoro musicale?
Bob è una leggenda e mi ha permesso di farmi conoscere al pubblico italiano che era ed è un’opportunità incredibile per me di mostrare chi sono e che musica faccio come artista solista. Sono molto grata per “We could be dancing” e le esperienze che ne sono derivate!

Hai voce potente e molto soul, in questo brano ti possiamo ascoltare in un pop molto raffinato ma tu hai spaziato, nella tua carriera artistica, in molti generi musicali. Qual è davvero il tuo genere musicale ideale e nel quale ti senti a tuo agio?”
Grazie! Ho sempre amato l’Rnb/Soul perché sono cresciuta con dei genitori che lavoravano come musicisti jazz, ma penso di essere arrivata alla conclusione che dove mi connetto di più con le persone è il momento che riesco a cantare con il cuore. Quindi d’ora in poi, chiamatela come volete, la mia musica sarà grande, vulnerabile e con grandi voci. Haha 🙂

Hai diversi brani scritti da te anche per altri artisti, c’è una canzone alla quale sei particolarmente affezionata?
Ho scritto una grande canzone con un rapper svedese chiamato “LAMIX l’anno scorso in svedese chiamato “Vi Två” che significa Tu ed io. Amo quella canzone! 

Riguardo “Love Me Blind” hai detto – ““I want to be the artist you cry and love to” -. Hai voglia di approfondire questo concetto?
Sì! Questa è sicuramente un’introduzione a come sarà il mio futuro.

Come è nata la tua collaborazione con Bob Sinclair?
Io e Bob ci siamo incontrati a Los Angeles un paio di anni fa e dal nulla, cinque anni dopo, mi ha chiamato e mi ha chiesto se avessi voluto partecipare alla canzone. È una storia piuttosto divertente perché tutto è andato così velocemente e facilmente grazie alla nostra comunicazione diretta. Sono così felice e orgogliosa di questa canzone!

Ci sono altre prestigiose collaborazioni nel tuo futuro musicale?
Ci saranno sicuramente altre collaborazioni in futuro, ma per ora, ascoltate Love Me Blind

Immagino che “Love Me Blind” sia solo un anticipo di un progetto che ti porterà all’uscita di un album, mi sbaglio?Non hai assolutamente torto! 

La Svezia è da tempo una fucina di famosissimi artisti internazionali, l’Italia ha esportato il bel canto ma solo da poco ha iniziato a farsi conoscere con i suoi artisti pop e rock, che tipo di sensazioni hai ascoltando il pop targato Italia?
Amo la musica italiana in generale! Amo la lingua e mi piacerebbe iniziare a studiarla così forse la prossima volta che sarò in Italia, potrò parlare un po’ di italiano. La mia percezione della musica italiana è che vi piacciono le grandi voci e le grandi canzoni quindi spero che la mia nuova musica continui a crescere nel vostro paese.

DISCHI