Connect with us

News

Mick Jagger, positivo al test per il COVID

Published

on

I Rolling Stones, attesi per la loro unica data italiana il 21 giugno allo Stadio San Siro di Milano, hanno posticipato il loro concerto ad Amsterdam lunedì sera dopo che il frontman Mick Jagger si è ammalato ed è risultato positivo al COVID-19.

 Secondo una dichiarazione della band, Jagger ha iniziato a manifestare sintomi all'arrivo alla Johan Cruijff Arena. "I Rolling Stones sono profondamente dispiaciuti per il rinvio di stasera, ma la sicurezza del pubblico, dei colleghi musicisti e della troupe in tournée deve avere la priorità", ha detto la band.

 In una dichiarazione separata pubblicata sul suo account Twitter personale, il 78enne Jagger ha aggiunto: "Sono così dispiaciuto di aver dovuto posticipare lo spettacolo di Amsterdam con così poco preavviso stasera. Purtroppo sono appena risultato positivo al COVID. Il nostro obiettivo è riprogrammare la data al più presto e tornare il prima possibile".

Jagger, attualmente, sta aderendo a un periodo di quarantena di cinque giorni, costringendo i Rolling Stones a posticipare anche il loro show in programma a Berna, in Svizzera, il 17 giugno.

I Rolling Stones hanno lanciato il loro tour per il 60° anniversario all'inizio di questo mese, con l'intenzione di suonare negli stadi nel Regno Unito e in Europa fino alla fine di luglio. La band dovrebbe riprendere il tour il 21 giugno a Milano.

Rimarremo aggiornati per ulteriori sviluppi




DISCHI