Black Flag Greg Ginn cita in giudizio i Flag e Henry Rollins

black flag

Il chitarrista dei Black Flag Greg Ginn ha citato in giudizio i membri dei FLAG (Keith Morris, Chuck Dukowski, Dez Cadena, Bill Stevenson e il chitarrista dei Descendents Stephen Egerton) e Henry Rollins. Per la band capitanata dal primo cantante della storia hardcore punk band californiana, alla base della denuncia è l’utilizzo di un logo molto simile a quello dei Black Flag. “Un’imitazione che potrebbe causare confusione e dubbi ai consumatori“, riporta una frase estratta dalla denuncia, nella quale viene fatto riferimento anche ad un precedente accordo tra Ginn e Dukowski, nel quale i due si accordarono perché il secondo non utilizzasse il nome o logo dei Black Flag per profitto.

Per Rollins, invece, la questione riguarda la gestione dei diritti sul marchio: insieme a Morris si sarebbe infatti mosso nei mesi scorsi per registrare i diritti del nome Black Flag, che invece sono di proprietà di Ginn e della etichetta SST Records sin dagli esordi.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.