Blur Suonano Tender insieme a Noel Gallagher a Londra

Blur

Blur

Il 23 marzo 2013 è una data che entrerà di diritto nella storia della musica pop britannica: ieri sera, infatti, Noel Gallagher e Damon Albarn dei Blur hanno suonato insieme il classico della band londinese “Tender” all’interno della rassegna Teenage Cancer Trust, curata quest’anno dal chitarrista ex Oasis. I due, che in passato sono stati protagonisti di attriti in pieno periodo della guerra del Britpop, sfociati anche in minacce di morte via carta stampata, hanno quindi sotterrato l’ascia di guerra, dando una continuità artistica ad una foto che li ritrae insieme fatta all’ultima edizione dei Brit Awards.

L’attesa performance era stata comunque data per certa già nei giorni scorsi, soprattutto dopo una dichiarazione scherzosa fatta da Gallagher a NME, nella quale dichiarò di voler suonare “Tender” con Damon Albarn perché “facile da suonare alla chitarra“. L’esibizione, inoltre, verrà ricordata anche per il coinvolgimento di una lineup da sogno: oltre a Albarn e Gallagher, infatti, erano presenti Graham Coxon, Michael Horowitz e il Modfather Paul Weller alla batteria.

I Blur torneranno in Italia la prossima estate per due attese esibizioni: il 28 luglio a Milano e il 29 a Roma.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.