Dischi 2011 classifica e best of – Pollo 2011 part two

Seconda parte immediata del meglio del 2011 sia come dischi, eventi, classifiche (ma anche il peggio). No sleep ‘till Brooklyn e via con altri pareri, il resto sicuramente dopo vigilia e pranzo di Natale. Ma sicuro proprio. E non prendetevela se non tutti i dischi citati hanno un qualche riferimento interno alle nostre pagine, prendetevela direttamente con chi li cita e manco c’ha fatto una pillola sopra eh. Oh.

MARCO AGUSTONI
DISCHI DELL’ANNO
Primus – Green Naugahyde: Un disco dei Primus nel 2011 poteva sembrare un po’ fuori tempo massimo. E invece GN è uno dei lavori migliori della loro carriera.
Casino Royale – Io e la mia ombra: Il ritorno dei CR agli antichi fasti con un album meticcio in cui si ritrovano tutte le sonorità della loro carriera e il consueto sguardo verso il futuro prossimo.
Salmo – The Island Chainsaw Massacre: Una bomba nel deserto radioattivo dell’hip hop italiano. Rime cattive affilate da metal, punk e drum’n’bass.
PJ Harvey – Let England Shake: La buona vecchia polly Jean sforna un disco epico. E l’Inghilterra trema.
DELS – Capsize: L’hip hop britannico è sempre un passo avanti. E Dels, assieme ad altri artisti come Roots Manuva e Ghostpoet, ne è la punta di diamante. Yo!

I MOMENTI MIGLIORI/PEGGIORI DELL’ANNO MUSICALMENTE PARLANDO
Peggiore: Vasco che farnetica rendendosi più ridicolo di quanto già non sia.
Migliore: Cypress Hill, Public Enemy e House of Pain sullo stesso palco in un’unica serata, il 12 luglio all’Arena civica di Milano.

LA FRASE SIMBOLO DELL’ANNO
Zero Sbatte

LA CANZONE DELL’ANNO/LE CANZONI DELL’ANNO
Testo cupo e introspettivo su base spensierata e danzereccia. Uno dei migliori esempi dell’eclettismo della band milanese.

 

CORRADO RIVA
DISCHI DELL’ANNO
Alice Coooper – Welcome 2 my nightmare
Davide Van De Sfroos – Yanez
Fabrizio De Andrè + London Symphony Orchestra – Sogno n. 1
Caparezza – Il sogno eretico

I MOMENTI MIGLIORI/PEGGIORI DELL’ANNO MUSICALMENTE PARLANDO
– musicattitude.netkom.it sas : fine di un sogno, ma anche inizio di una nuova era
– ore ad aspettare gli L.A. Guns per un’intervista e loro non si sono fatti vivi…delusione cocente !!
+ Skunk Anansie live a Milano : concerto enorme sotto ogni aspetto
+ Intervista ai Rage in occasione del mini-tour italiano
+ L.A. Guns dal vivo nel pub vicino a casa..vedere Tracy Guns da due metri di distanza non ha prezzo (e gli si perdona la cosa dell’intervista)!
+ gli Scorpions a Lione…concerto memorabile, band in gran spolvero, peccato che si ritirino!
+ reunuon dei Black Sabbath finalmente annunciata, e ora grande attesa per il live show di giugno

LA FRASE SIMBOLO DELL’ANNO
fanc**lo, meno male che è quasi finito…

 

FRANCESCA BINFARE’
DISCHI DELL’ANNO
21, adele
born this way, lady gaga
4, beyoncè

I MOMENTI MIGLIORI/PEGGIORI DELL’ANNO MUSICALMENTE PARLANDO
momento migliore: il successo mondiale delle donne nella musica, che sono in cima a qualunque classifica. alla faccia del girl power delle Spice Girls!
momento peggiore: le grandi donne della musica che abbiamo salutato, come Cesaria Evora. O a cui stiamo per dire addio, come Etta James.

LA FRASE SIMBOLO DELL’ANNO
lacrime e sangue. però la più importante per il 2012 è: il cancro non avrà più saturno contro!

LA CANZONE DELL’ANNO/LE CANZONI DELL’ANNO

 

PAOLO SISA
DISCHI DELL’ANNO
Mr.Big – What If
Travis Barker – Give The Drummer Some
Origin – Entity
The Jim Jones Revue – Burning Your House Down
Blotted Sience – The Animation Of Entomology EP / Protest The Hero – Scurrilous

I MOMENTI MIGLIORI/PEGGIORI DELL’ANNO MUSICALMENTE PARLANDO
+ Lou Reed e i Metallica, discone ma troppo difficile per le masse
+ Ritorno di Evanescence, Staind, TrustCO e … Roxette, lubido
+ Animals As Leaders che mi fa venire mal di testa, Neuraxis e Ulcerate che mi mandan fuori strada
+ Iiinnnnwwaaaaaaavvveesss
+ I Social Distortion ancora vivi
+ Il nuovo impianto audio del camion che lo fa andare da solo
+ Il fatto che tutti dicano che non esce più nulla di interessante e anche quest’anno ho bestemmiato a lasciar fuori dischi nuovi dalla poll
+ Outune sempre più grosso, al punto che…
– …bisogna vedere se siamo ancora in grado di permettercelo…
– Nessun concerto dei Motorhead visto quest’anno
Black Veil Brides e Theory Of A Deadman
– L’Italia e le lobby
– La crisi che arriva anche in Cekia…

LA FRASE SIMBOLO DELL’ANNO
Sono vecchio per queste stronzate

LA CANZONE DELL’ANNO/LE CANZONI DELL’ANNO





 

VALENTINA LONATI
DISCHI DELL’ANNO
Connan Mockasin: Forever Dolphin Love
Ty Segall: Goodbye bread
Cut Copy: Zonoscope
Dirty Beaches: Badlands a parimerito con The Horrors: Skying
Peaking Lights con 936 e Julian lynch con Terra

LA CANZONE DELL’ANNO/LE CANZONI DELL’ANNO





 

LUCA FREDDI
DISCHI DELL’ANNO
Matana Roberts – Coin Coin Chapter One: Gens de Couleur Libres
Zomby – Dedication
BNJMN – Black Square
Oneohtrix Point Never – Replica

I MOMENTI MIGLIORI/PEGGIORI DELL’ANNO MUSICALMENTE PARLANDO
+ Da ricordare: Squadra Omega, Seefeel, Real Estate, Ema

Comments

comments

         
CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.