Music Attitude

Festival di Sanremo 2018, le pagelle della terza serata

festival-sanremo-2018-pagelle-terza-serata

Si è da poco conclusa la terza serata del Festival di Sanremo 2018, condotto da Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. Nel corso della manifestazione canora sono saliti sul palco dell’Ariston le restanti nuove proposte e 10 big. Spazio anche agli ospiti, su tutti: Negramaro, James Taylor, Giorgia, Gino Paoli e Nino Frassica. Abbiamo dato i voti a cantanti in gara, conduttori e ospiti.

Conduttori

Claudio Baglioni 7
Ha imitato Belen Rodriguez. Chiudiamo tutto. Si è guadagnato la sua prima sufficienza. Viva il trash, il resto non conta.

Michelle Hunziker 5.5
Il siparietto femminista, aperto con una finta polemica, è stato una delle cose più brutte mai viste in tutta la storia del Festival. Durante la serata, si è comportata meno da “robot” del solito e questo non è poi un male.

Pierfrancesco Favino 6.5
Dopo avercela menata nuovamente con il culo di Michelle, Favino diventa il vero mattatore della serata. Fino a qui lo sketch di “Baglionone” è il più riuscito di tutto il Festival di Sanremo. Rivelazione.

Nuove proposte

Mudimbi – Il Mago 6.5
Dopo aver chiuso la serata del mercoledì con il Mago Forest, giustamente, l’apertura del giovedì è stata affidata a Mudimbi con il brano intitolato “Il mago”. Il pezzo è davvero convincente e lui sul palco è una garanzia. Basterà per vincere? Non penso. La Demoscopica, ovviamente, lo ha messo al primo posto.

Eva Pevarello – Cosa ti salverà 5
Il brano di Eva non mi ha lasciato proprio niente. Dopo aver spaccato tutto o quasi a X Factor è invecchiata, musicalmente parlando, di cento anni. Delusione.

Ultimo – Il ballo delle incertezze 7+
Bravo. Si è mangiato il palco e non è da tutti. Rispetto alle altre nuove proposte sembra un gigante. “Il ballo delle incertezze”, inoltre, è un pezzo che cresce di ascolto in ascolto.

Leonardo Monteiro – Bianca 4
Nulla di personale contro l’ex ballerino di Amici. Lo ripeto, nulla di personale contro l’ex ballerino di Amici. Ok, ora lo dico. No dai è troppo facile, tanto avete capito.

Big in gara

Giovanni Caccamo – Eterno 4
Venerdì sera Federica Sciarelli, storica conduttrice di Chi l’ha visto?, sarà ospite del Festival. Speriamo dia una mano a cercare Caccamo che su quel palco si è perso.

Lo Stato Sociale – Una vita in vacanza 5
I ragazzi de Lo Stato Senza Voce devono solo ringraziare la vecchia che balla, perché permette a queste terribili esibizioni di avere una certa risonanza mediatica.

Luca Barbarossa – Passame er sale 4.5 
Si sta lentamente trasformando in Raul Cremona. Purtroppo per lui l’incantesimo di Silvano il mago di Milano non riesce, e Passame er sale resta una bella lagna.

Enzo Avitabile e Peppe Servillo – Il coraggio di ogni giorno 5.5
Se non ascolti quello che dicono, “Il coraggio di ogni giorno” è una gran canzone. Enzo Avitabile e Peppe Servillo sono due veri malandrini che portano qualcosa di diverso dal solito e dobbiamo, almeno per questo, ringraziarli.

Max Gazzé – La leggenda di Cristalda e Pizzomunno 6+
Al secondo ascolto, il brano di Max guadagna un bel po’ di punti. In una serata caratterizzata da gente stonata e da vecchie che ballano, lunga vita al conte Max.

Roby Facchinetti e Riccardo Fogli -Il segreto del tempo 4 
Per non mancare di rispetto a Red Canzian, uso “Il segreto del tempo” per il mio classico pit-stop al bagno. #muaaaridentro

Ermal Meta e Fabrizio Moro – Non mi avete fatto niente 5.5 
Il duo più pesante d’Italia è convinto di avere la canzone migliore in gara. Purtroppo per loro non è così. “Non mi avete fatto niente” è piacevole quanto una multa per violazione della zona a traffico limitato.

Noemi – Non smettere mai di cercarmi 7
In giornata ha mandato a cagare un agente, che non gli ha permesso di entrate nel teatro senza pass, ed è stata denunciata per oltraggio. La rossa che rissa, viva Noemi. Le forze dell’ordine non smetteranno mai di cercarla.

The Kolors – Frida (Mai, mai, mai) 6
Dopo averli massacrati per bene, questa sera mi ritrovo a dar la sufficienza a Stash e soci. La lotta a futuro tormentone del Festival è cosa a due tra “Frida” e “Una vita in vacanza”. Voto il male minore.

Mario Biondi – Rivederti 3.5
A mani basse la più brutta canzone di questo Festival di Sanremo. Il suo immenso talento non basta.

Ospiti

Virginia Raffaele 7
La sua ospitata, seppur piacevole, dura un’eternità. Virginia comunque è l’erede di Paola Cortellesi.

Negramaro 6.5
Tornano sul palco dell’Ariston dopo tredici anni. Tempo necessario a far diventare i Negramaro una sorta di Modà raffinati. La versione di “Poster”, insieme al padrone di casa Baglioni, è tutto sommato buona. Giuliano, poco prima di allontanarsi dal palco, si lascia andare in versi discutibili per far contenti i The Jackal, cancellando quanto di buono fatto in precedenza. Mah.

Gino Paoli 8
Che gli vuoi dire a uno come Gino Paoli? Niente, appunto.

Danilo Rea 7
Lui e Baglioni omaggiano De Andrè con “La canzone dell’amore perduto”. Applausi.

James Taylor 8
Nulla da dire su James Taylor. Capo vero. Quindici minuti di buona musica.

Giorgia 8
Il duetto con James Taylor è stato uno dei momenti più belli della serata. Bella idea quella di farli cantare assieme.

Emma D’Aquino 5
Il volto del TG1 e Baglioni decidono di entrare nella storia del trash della televisione con una gag terribile, molto simile a quella della sera prima con la Leosini.

Nino Frassica 6
La gag del maresciallo è tremenda, la marchetta a Don Matteo di più. Detto ciò a uno come Frassica si perdona questo e altro.

Claudio Santamaria e Claudia Pandolfi 5
00:50 Claudio e Claudia salgono sul palco per la solita marchettata e si mettono a cantare. Che abbiamo fatto di male?

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.