Home Festival 2017, le otto band da non perdere e la playlist di Music Attitude

home-festival-2017-band-consigliate-playlist

Inizierà domani, mercoledì 30 agosto, Home Festival 2017. La rassegna, arrivata quest’anno al traguardo dell’ottava edizione, porterà nell’area Ex Dogana del capoluogo veneto una line-up di caratura internazionale con headliner del calibro di Duran Duran, Liam Gallagher, Steve Angello e The Libertines. Un festival che punta all’ambito traguardo delle centomila presenze nei cinque giorni, il cui primo sarà ad ingresso gratuito grazie alla partnership con Aperol Spritz.

In un bill che conferma la dimensione internazionale ormai raggiunta da Home Festival, ci sbilanciamo a segnalare quelle che riteniamo le otto band da non perdere nell’arco dei quattro giorni clou del festival e una playlist ideale per prepararsi psicologicamente al festival. Per gli artisti da non perdere valgono le stesse regole dello scorso anno: non si considerano gli headliner del festival (c’è qualcuno che viene giovedì 31 e non è interessato ai Duran Duran?) e le band della giornata gratuita, organizzata con degli orari che permettono di assistere a tutte le esibizioni.

The Bloody Beetroots – Clipper Main Stage, 31 agosto 2017

Torna a tre anni dal precedente concerto da headliner il progetto di Sir Bob Cornelius Rifo che si presenta in veste live. A Treviso verrà portato uno spettacolo che ha già calcato numerosi palchi italiani nel corso dell’estate, pur senza un nuovo album da promuovere (“Hide” è uscito nel 2013).

Moderat – Isko Tent Stage, 31 agosto 2017

Una delle ultime occasioni per vedere il progetto nato dalle menti di Apparat e Modeselektor: i due artisti di musica elettronica teutonici dichiareranno infatti una pausa a tempo indeterminato con un live nella loro Berlino nel mese di settembre.

Frank Carter And The Rattlesnakes – Sun 68 Circus Stage, 31 agosto 2017

Uno degli animali da palcoscenico più clamorosi usciti dal Regno Unito degli ultimi dieci anni intraprende la strada solista, dopo il prestigioso passato con i Gallows e la parentesi discutibile con il progetto Pure Love. Uno dei live da non perdere di Home Festival 2017 (NB: in contemporanea, per gli amanti dell’elettronica, suoneranno i belgi Soulwax, anch’essi da non perdere).

Justice – Clipper Main Stage, 1 settembre 2017

Il french touch dei Justice sarà uno dei concerti da ricordare dell’edizione 2017 di Home Festival, uno dei nomi di spicco dell’intero cartellone. Il duo francofono sarà a Treviso per l’unica data italiana per la promozione di “Woman”.

Andy C – Isko Tent Stage, 1 settembre 2017

Il guru della Drum N Bass britannica si candida ad essere la sorpresa dell’intero festival. Nome non molto conosciuto nel nostro Paese al di fuori degli appassionati del genere, il DJ originario di Hornchurch (quartiere dell’East London) è tra i protagonisti assoluti dei festival europei, di settore e non.

Birthh – Sun 68 Circus Stage, 2 settembre 2017

Come per Andy C, Birthh può essere considerata come una piacevole sorpresa della giornata del sabato, dominata dai colossi Steve Angello e il duo J Ax e Fedez. 21enne fiorentina, con il debutto “Born In The Woods” ha ottenuto importanti riscontri da fan e stampa specializzata.

Ghali – Clipper Main Stage, 3 settembre 2017

Il nuovo nome dell’hip hop nazionale è un milanese di origini tunisine: 24 anni, ma nel giro ormai da più di un lustro, con il suo debutto “Album” uscito a fine maggio è riuscito a vendere più di 50.000 copie. Un successo fulmineo con un fan di eccezione: lo scrittore Roberto Saviano.

The Charlatans – Isko Tent Stage, 3 settembre 2017

La chicca del festival, il gruppo con la storia più lunga tolti i Duran Duran e i The Wailers. Attivi dal 1989, i britannici saranno in Italia per promuovere l’ultimo lavoro “Different Days” uscito quest’anno.

Home Festival 2017, la playlist di Music Attitude

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.