Indie Tune: l’energia culto dei Rocky Horror

rocky-horror

rocky-horror

Ci ricordiamo il movimento Posse. Ci ricordiamo il culto, le bandiere, i colori. Ma soprattutto la denuncia, l’analisi sociale e la lotta al sistema e alle coscienze di classe sempre meno ricche di etiche e di valori. Ci ricordiamo la rivoluzione di quegli anni. Da tutto quello nascono fermenti e progetti, vivi e in pieno successo ancora oggi. Ed è così anche per i Rocky Horror, nuovo disco e nuova avventura per la band pugliese che ha girato l’Italia e ha costruito un vissuto ricco di numeri che fanno davvero gola.

Oggi fanno di nuovo rumore lanciando in radio una prima anticipazione di un disco che vogliamo sottolineare. E niente di meglio che scegliere un culto per ricordare le origini e raccontarle oggi con un’ondata di personale energia. La loro versione di “Stop Al Panicoda oggi in tutte le radio. Ma non è di cover che parliamo. Appuntamento per fine mese, inizi giugno forse. Il primo video, quello ufficiale, un singolo dal titolo “Lo Spazio che ti spetta” e il grande Pino Scotto a firmare una featuring preziosa quanto l’oro per i cultori del genere. Quindi rimandiamo l’ascolto e restiamo sintonizzati. Al via un tour per conquistare ancora una volta il palco del grande Rock italiano.

Grazie a Marco Pinti


Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.