Music Attitude

Luca Carboni inaugura la nuova stagione del Gran Teatro Geox

luca-carboni-nuova-stagione-gran-teatro-geox-padova-2018-01

Il concerto di Luca Carboni inaugura la nona stagione del Gran Teatro Geox, la struttura polivalente situata nella periferia occidentale di Padova. Il cantautore bolognese sceglie la città veneta per l’unica data nel Nordest del suo tour autunnale di supporto a “Sputnik”, l’ultimo studio album pubblicato lo scorso giugno. Uno show che ha confermato la poliedricità e il talento lirico di uno degli artisti più longevi del pop rock nazionale, capace di reinventarsi e di proporre ancora oggi del materiale di qualità.

Uno show complesso ed ambizioso, che si terrà nei club ma anche nei teatri, e dalla componente visual per la quale è stato dedicato molto tempo, testimoniato dai ringraziamenti allo staff fatti dallo stesso Carboni durante il concerto. Con un look dei musicisti sul palco che ricorda i Kraftwerk del disco “Man Machine” (camicia rossa e cravatta nera), i Nostri propongono un segmento di concerto nei quali l’iconografia sovietica (l’iniziale “Segni del tempo”) e una ripresa della Porta di Brandeburgo (“I film d’amore”) portano indietro lo spettatore ai tempi della Guerra Fredda. Una prima parte, focalizzata sull’ultimo lavoro, alla quale è seguita un secondo atto del concerto dove sono state sparate una dietro l’altra le hit del suo repertorio, da “Bologna è una regola”, “Il mio cuore fa ciock” (dedicata all’associazione Alice di Genova, per la lotta all’ictus cerebrale), la new wave di “Inno nazionale” e gli evergreen del calibro di “Ci vuole un fisico bestiale” e “Mare mare”. In mezzo un segmento acustico che presenta oltre a “Farfallina”, ballad accolta da una lunga ovazione, anche alcune chicche del suo passato come “Stellina” e gli “Autobus di notte”.

Prima del concerto dell’artista emiliano, gli organizzatori di ZedLive! hanno ufficialmente presentato la nona stagione del Gran Teatro Geox (venue cittadina che si aggiunge alla Kioene Arena e allo Stadio Euganeo) che presenterà ben tre novità. La prima è la scelta di acquistare, con un’asta di beneficenza, due lampadari dell’ultimo tour di Jovanotti che svettano nel foyer all’ingresso del teatro. La seconda è la collaborazione intrapresa da quest’anno con Ticketmaster: il colosso del ticketing statunitense, sbarcato in Italia lo scorso novembre, ha scelto Zed come primo partner in Italia, con il managing director Daniele Bei che ha spiegato la scelta con la comunione di visioni e passione, in un vero e proprio matrimonio che potrà durare tantissimo.

L’ultima novità è un progetto che verrà portato in esclusiva dalla Cina e riguarda le note lanterne cinesi; un progetto che mescolerà la cultura orientale e italiana e che debutterà il 24 aprile prossimo per un’esposizione che durerà circa un mese e mezzo.

Numerosi gli interventi avvenuti durante la conferenza stampa, tra i quali spiccano quelli di Mario Moretti Polegato (presidente di Geox, main sponsor dell’arena e definito come una sorta di mecenate moderno) e quello del sindaco di Padova Sergio Giordani. Con l’amministratore, che in serata ha svelato anche un piccolo legame con Luca Carboni e la sua hit “Ci vuole un fisico bestiale” durante il difficile periodo di salute dello scorso anno, si sono subito dimostrate sinergie, allo scopo di far diventare Padova un centro di attrazione per il Nord Italia. E con un sogno comune al promoter: la nascita di una nuova arena dalla grande capienza (si parla di 18000 persone), per la quale l’Amministrazione Comunale ha dato ampio supporto e con l’auspicio di una collaborazione del privato alla creazione.

Nicola Lucchetta – Foto a cura di Giuseppe Craca

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.