MIA L’uscita di Matangi è fissata per il prossimo 5 novembre 2013

mia

Il nuovo album di M.I.A. ha finalmente una data di uscita: la Interscope Records ha confermato che Matangi, il nuovo capitolo discografico della cantante di origine Tamil, sarà nei negozi il prossimo 5 novembre 2013. La scelta è arrivata all’improvviso su spinta della stessa artista: delusa dal fatto che la sua etichetta, dopo aver più volte rinviato la pubblicazione alludendo ad un’eccessiva positività nelle canzoni, aveva indicato solamente la fine dell’anno come periodo di uscita, è stata protagonista nei giorni scorsi di uno sfogo tramite Twitter nel quale minacciò di pubblicare Matangi gratuitamente durante la prossima settimana. Per aggiungere una beffa al danno, M.I.A. avrebbe confermato di avere già in cantiere diverso materiale per un nuovo studio album.

Anticipato dal singolo Bring The Noize, la vicenda legata all’uscita di Matangi è solo l’ultimo capitolo di un anno ricco di turbolenze per la cantante: l’ultima in ordine cronologico è il licenziamento del regista Steve Loveridge, colui che era incaricato nella stesura di un documentario sulla sua carriera musicale, a seguito della pubblicazione senza autorizzazione di un teaser trailer.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.