Neil Young Un milione di dollari in 24 ore per il progetto Pono

neil young

neil young

E’ un successo il Kickstart aperto da Neil Young per raccogliere dei fondi per finanziare il suo ambizioso progetto Pono, il player musicale che si metterebbe in diretta concorrenza a colossi del settore come l’Apple iPod: a meno di una giornata dall’apertura, infatti, il musicista e attivista politico canadese ha infatti raccolto tramite circa tremila finanziatori quasi un milione di dollari, superando la soglia minima di 800000 dollari.

Il successo fulmineo del Kickstart di Pono, il progetto con il quale si punta ad offrire la miglior esperienza possibile per l’ascolto di musica digitale, è stato semplice: Neil Young ha reclutato prestigiosi testimonial come Beck, Rick Rubin, Bruce Springsteen, Jack White, gli Arcade Fire, Dave Grohl, Elvis Costello, Elton John e Dave Matthews in un video nel quale vengono decantate le potenzialità del nuovo supporto musicale. Alcuni di essi hanno anche deciso di “metterci la faccia”, offrendo delle versioni personalizzate di Pono a chi offrirà almeno 400 dollari in questa fase di Kickstart.

Pono, un player corredato di 128GB di memoria e che presenterà anche un portale dedicato per l’acquisto di brani e album, non sarà un progetto del tutto innovativo: lo standard utilizzato sarà infatti un FLAC ad alto bitrate non compresso, formato già utilizzato da altri siti di digital delivery. La rivoluzione, come spiegato nella pagina Kickstarter, è un’altra: “PonoMusic non è un nuovo file audio o standard, è un vero e proprio ecosistema che permette all’ascoltatore di apprezzare la sua musica esattamente come il musicista l’ha voluta concepire, alla risoluzione scelta in studio di registrazione. Offriamo la più alta qualità disponibile per la musica digitale. Non siamo un semplice lettore e negozio, siamo un movimento che punta a tenere vivo il cuore della musica“.

Per maggiori informazioni sul progetto: Kickstarter.com

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.