Music Attitude

Radio Italia Live – Il concerto, presentata la settima edizione del grande evento gratuito di Radio Italia

radio-italia-live-il-concerto-2019

Come ogni anno, anche quest’anno torna “Radio Italia Live – Il concerto”, il grande appuntamento gratuito con la musica dal vivo regalato alla città di Milano da Radio Italia. La data da segnare in agenda è quella di lunedì 27 maggio, dalle 19.30 circa. Location? Come sempre, Piazza Duomo. Ma c’è di più, perché quest’anno l’edizione sarà tripla, con il bis, come due anni fa, previsto per sabato 29 giugno al Foro Italico di Palermo, e l’appuntamento inedito del 4 novembre a Malta, «l’inizio di una serie di eventi che hanno come obiettivo riunire tutti i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e Radio Italia Live è stato il primo appuntamento scelto per questa iniziativa», ha spiegato il patron di Radio Italia Mario Volanti.

Presentata con la consueta simpatia e professionalità da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, con Marco Maccarini, che incontrerà gli artisti nel backstage e Manola Moslehi a raccogliere le emozioni del pubblico, la kermesse prevede una succosa line up. Sul palco, accompagnati dalla Mediterranean Orchestra diretta dal Maestro Bruno Santori, si avvicenderanno, infatti,  Alessandra Amoroso, Loredana Bertè, Francesco Gabbani, Guè Pequeno, Marco Mengoni, Ermal Meta, Sfera Ebbasta, i Tiromancino e Ultimo. Per Radio Italia World, infine, Piazza Duomo avrà il piacere di ospitare la star della musica internazionale, Sting, con le più belle canzoni di una carriera ripercorsa nel disco “My Songs”, in uscita il 24 maggio.

«Stiamo già lavorando al cast dell’anno prossimo, ma non è un’esagerazione, perché mettere insieme tutti questi artisti, con un’orchestra fantastica e la Madonnina che ti guarda mentre canti non è facile», ha raccontato Volanti. «Abbiamo grande varietà, dai più giovani, al rap, al pop, all’internazionalità con la grandezza indiscussa di Sting, che ci ha dato l’opportunità di averlo qui in piazza del Duomo. Volevo ringraziare anche Marco Mengoni che si fa tre Arene di Verona di fila e il giorno dopo, invece di andare a riposare viene a farsi la terza arena, quella di Milano. Come in tutte le edizioni di Radio Italia Live, l’evento è stato calibrato in maniera eccellente e accontenterà un pochino tutti, perché noi siamo una radio delle famiglie, quindi dei nipotini, dei papà, delle mamme, dei nonni, siamo la radio della musica italiana».

Tra i protagonisti indiscussi ci saranno il “Sinatra” del rap nostrano, Guè Pequeno, che arrivato a sorpresa in conferenza, si è detto «onorato e contentissimo di tornare da solo, perché Milano è la mia città e anche per l’idea di suonare con l’orchestra», e Ermal Meta, che avrebbe dovuto partecipare già l’anno scorso: «Avevo promesso a Fabrizio Moro che sarei andato a cantare con lui, quindi non sono riuscito a esserci. Mi ha roso tantissimo, ma il dottor Volanti, che ha una collezione di chitarre incredibile, dovreste vederla, mi ha dato opportunità di farlo quest’anno. Finalmente suonerò in piazza Duomo, dove non ho mai suonato, al massimo ci sono passato a dare da mangiare ai piccioni in tempi non sospetti, quindi, per me sarà una grande gioia».

Tanta roba, insomma, e per tutti i gusti, in una sorta di «salone del mobile della musica», come lo ha definito, nel corso della conferenza stampa di presentazione, il sindaco di Milano, Beppe Sala, che ha poi aggiunto: «Per la città e i cittadini è fondamentale, oltre che un orgoglio, partecipare e riempire la piazza, senza paura, in un momento storico, in cui tutto sembra essere virtuale. Altrettanto fondamentale per Milano è mantenere un collegamento con le città del Sud, perché Milano è stata fatta grande anche da chi è arrivato dal Sud. Quindi, mi piace moltissimo l’idea di giocare sul dualismo Milano-Palermo, che ha un significato che va oltre il simbolismo, ma ha senso rispetto a quello che vuole essere la nostra città». Un legame sottolineato anche dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che in collegamento ha osservato: «Questo evento è la conferma del rapporto tra due città diverse, ma simili. Milano è una capitale europea e noi siamo una città mediterranea, ma entrambe condividiamo la cultura dell’accoglienza, come la passione per la musica. Vivremo una grande festa, come è successo già due anni fa».

Per Milano, inoltre, Radio Italia Live rientra in una serie di eventi dedicati alla musica e alla sua filiera in una città, che sempre più si sta affermando come capitale italiana della musica, come ha sottolineato l’assessore alla Cultura Filippo del Corno. «Milano ha saputo riscoprire l’importanza che la filiera musicale ha per la città, visione che si è concretizzata poi anche in un altro progetto, che ha luogo a novembre, ma che ha una profonda connessione con il concerto di Radio Italia, cioè la Milano Music Week, una sperimentazione che abbiamo introdotto negli ultimi anni e ora stiamo lavorando alla terza edizione. Il secondo è un’ulteriore sottolineatura della connessione Milano-Palermo, creata anche da un altro evento, Piano City, a Milano dal 17 al 19 maggio, è bello sapere che due città siano unite anche da momenti di gioia e di condivisione come quelli che sono i concerti».

Radio Italia Live sarà trasmesso in diretta su Radio Italia, Radio Italia Tv (canale 70 DTT,canale 725 Sky, canale 35 Tivù Sat, solo in Svizzera Video Italia hd) e in streaming audio/video su radioitalia.it. Vivrà sulle app gratuite “iRadioItalia” per iPhone, iPad, Android, WindowsPhone, Windows10 e su tutti i dispositivi Echo, lo smart speaker di Amazon.“Radio Italia Live – Il concerto” 2019 sarà trasmesso in contemporanea su Real Time (canale 31), il canale dedicato all’intrattenimento femminile di Discovery Italia, sul NOVE, il canale generalista del gruppo e in streaming sul servizio OTT gratuito Dplay (dplay.com).

Infine, ma non certo per importanza, l’iniziativa benefica, che per il secondo anno vedrà la GDS Foundation del Gruppo ospedaliero San Donato nelle vesti di charity partner di “Radio Italia Live – Il concerto”. A partire dall’annuncio d’apertura fatto il 27 maggio dal palco di Piazza Duomo a Milano, infatti, verranno messi all’asta gli oggetti donati dagli artisti che parteciperanno Radio Italia Live (li trovate qui www.charitystars.com/concertoneradioitalia) e i ricavati andranno in beneficenza alla GSD Foundation, per sostenere la ricerca e la prevenzione delle malattie cardiovascolari, perché la musica fa bene al cuore.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.