Music Attitude

Chi è Rkomi, il rapper della nuova scena capace di mettere d’accordo tutti

rkomi-rap-italiano-2016

Non avrà i capelli colorati e un balletto definito ma ha uno stile che resta; un po’ come i capi di Giorgio Armani, passano gli anni ma dicono sempre la loro. Sto parlando di Rkomi, uno che si distacca, volutamente o no, dagli eccessi. 
Il 2016 è stato un anno particolare per quanto riguarda il rap italiano. La trap ha preso piede e tutti ma proprio tutti, partendo dai giornali nazionali fino al blog dello zio peppe, si sono sentiti in dovere di dire la propria sul tema generando, il più dei casi, un’enorme confusione. Non starò qui a spiegare che gente come Guè Pequeno aveva già proposto anni fa certe sonorità perché non è questo il posto adatto, ma è semplicemente un dato di fatto che deve far ragionare

Ancora oggi, infatti, il rap in Italia è un argomento sottovalutato e trattato con i piedi. Non esistono approfondimenti, e il 90% degli articoli vengono pubblicati perché generano clic facili. Non c’è sentimento e un po’ mi dispiace. Ci si ferma troppo spesso all’immagine, focalizzandosi poco sui contenuti e in questo ripugnante trend mi ci metto di mezzo pure io. Il gossip ahimè funziona più di ogni altra cosa e, per fare un esempio, una frecciatina social come quella tra Salmo e Rovazzi tira più di un qualsiasi approfondimento.
 Ed è per questo motivo che a volte ci perdiamo delle perle nere nell’oceano.

Fatte le dovute premesse è giunto davvero il momento di parlare di Rkomi, un talento lampante emerso quest’anno. Attenzione, questo non vuol dire che il resto della nuova scena sia da buttare, anzi, perché ci sono validi elementi che nel 2017 avranno sicuramente modo di dire la propria. In questa occasione, però, voglio concentrarmi su quello che secondo me e, vedremo in seguito, per molti dell’ambiente è il nome su cui puntare forte. Quello per cui vale la pena giocarsi il gettone.

Rkomi tra i ragazzi della “nuova scuola” è senza alcun dubbio il più versatile. Si piazza con naturalezza a metà tra i suoni nuovi e la “rappata” classica, facendo impazzire sia chi segue il filone nuovo sia i “puristi”. Il rapper milanese ha uno stile nello scrivere sporco ma, allo stesso tempo, raffinato. Nei suoi pezzi a volte è diretto mentre altre volte è più astratto. Quello che emerge dalle sue liriche è uno stile se vogliamo unico e che si avvicina molto a quello proposto dai nuovi “cantautori” della scena indie che tanto indie non è. E non è un caso, infatti, che Rkomi sia uno dei rapper preferiti di Calcutta (aprirà la data del 13 a Torino) e di tanta altra gente che col rap c’entra una mazza.

È semplicemente Rkomi, non la copia di tizio e di caio. O forse è semplicemente un rapper che sa rappare, evento strano oggigiorno, e che davanti alla pochezza di contenuti di questa nuova ondata può essere visto come un giovane intellettuale. Il suo Dasein Sollen, uscito a ottobre, è a mani basse uno dei migliori lavori del 2016. Breve, solo sette tracce, ma efficace. Una perfetta fotografia della vita di un ragazzo di vent’anni. Pezzi come “Aereoplanini di carta”,“Oh mama” e “180″ sono un bel biglietto da visita.
Rkomi, inoltre, piace a un sacco di “vecchi” della scena come Lucci, Turco, Gioielli, Gemello e altri. Probabilmente perché si riconoscono in lui. Anche Rasty Kilo, Gemitaiz e Salmo si sono esposti dicendo la loro. Ne hanno parlato tra i commenti di un post nel profilo privato di Rasty.

rkomi-rap-italiano-2016-screen

Certo, le sviolinate non sono tutto ma quando un personaggio come Salmo, che come sappiamo non ha peli sulla lingua, parla bene di te, soprattutto in un ambiente che non fa sconti a nessuno, qualcosa vorrà pur dire. Io il mio gettone lo metto tutto su Rkomi, il 2017 sarà il suo anno.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.