Serravalle Rock Festival 2017, il programma dei concerti

serravalle-rock-festival-2017-programma-concerti

Seconda edizione per il Serravalle Rock che si terrà sabato 29 e domenica 30 luglio 2017 presso la Rocca di Castruccio a Serravalle Pistoiese (PT). Anche quest’anno il Festival persegue l’iniziativa di dare spazio a progetti emergenti e sperimentali, prese dalle realtà locali, ospitandole nella suggestiva Rocca medioevale di Serravalle, gioiello storico di arte e cultura, garantendo al pubblico l’ingresso libero.

Sabato 29 luglio

Superospiti internazionali della seconda edizione gli islandesi Vök, tra le band emergenti europee più interessanti nell’ambito del post rock elettronico e sperimentale. Guidati dalla voce di Margrét Rán Magnúsdóttir il trio islandese ha recentemente pubblicato il nuovo album “Figure”.
A fare da opening si esibiranno i Wicked Expectation di Torino reduci dagli ottimi risconti degli album “Visions” e “Folding Parasite” e il loro travolgente mix di rock e elettronica. Altrettanto lanciati sono ormai i Down To Ground, autori del superbo “The World We Live In” e l’anno scorso spalla degli Skunk Anansie per il tour italiano (che fece tappa pure al Pistoia Blues, al Postepay di Paizzola), oltre che essersi esibiti nell’arco dell’Home Festival 2016. Da poco i trevigiani hanno pubblicato il video di “Anymore”.
Sul palco si esibiranno anche i Mad Dogs, gruppo rock marchigiano con all’attivo tre album: l’ultimo“Ass Shakin’ Dirty Rollers” è la fotografia di una band che fa dell’impatto sonoro la sua missione.
Ad aprire la serata in rappresentanza della provincia pistoiese i Kuirino, che propongono un sound incrocio tra Led Zeppelin e Alice In Chains sull’onda del loro esordio autoprodotto “Don’t Touch Me!!! I’m A Gentleman!!”

Domenica 30 luglio

Headliner saranno i fiorentini Anhima, storica band dell’alternative rock toscano con tre album in studio all’attivo diventati celebri per i loro concerti dal vivo. La band ha saputo assorbire al meglio la lezione del grunge proveniente dagli Stati Uniti e fonderla con il tipico cantautorato italiano di matrice rock. Negli anni novanta ricordiamo dischi storici come “Toccato dal fuoco” e “Impossibile mutazione” con singoli di successo quali “Dritto al cuore”, “Vivo” (scritta insieme a Piero Pelù dei Litfiba), brani impreziositi dallo straordinario stile vocale di Daniele Tarchiani. Dopo una lunga pausa gli Anhima si sono riformati e hanno dato alle stampe la raccolta “18Anhima” e il nuovo full lenght “La cruna dell’ago”.
Insieme a loro i Nosound, un incrocio tra post rock e prog con atmosfere magiche ed un guitar work di assoluto spessore. Non a caso da diversi anni sono sotto contratto con la Kscope (Anathema, StevenWilson, Ulver), etichetta londinese punto di riferimento per la scena post progressive internazionale.
Ad aprire la serata gli /handlogic, guidati dal talentuoso Lorenzo Pellegrini, ultimi vincitori del contest di Controradio e dalla pubblicazione dell’omonimo EP tra Radiohead, James Blake e Jon Hopkins. Prima di loro set dei pistoiesi Drive The Sun, gruppo di giovanissimi che cercano di distinguersi per tecnica e originalità nell’ambito del post rock.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.