Music Attitude

AA. VV. – Shady XV

aa-vv-shady-xv-recensione

aa-vv-shady-xv-recensione

15 anni di Shady Records, l’etichetta fondata nel 1999 da Marshall Mathers III a.k.a. The Slim Shady a.k.a. Eminem per produrre la sua musica, ma anche quella di tanti altri artisti che in alcuni casi si sono guadagnati i primi posti delle classifiche, vedi ad esempio 50 Cent. Impossibile, quindi, esimersi dal celebrare l’evento, e il miglior modo di festeggiare non può che essere una sana, vecchia compilation intitolata “Shady XV” e ripartita in due dischi: il primo dedicato a nuove tracce, il secondo ai vecchi successi dell’etichetta.

Partendo dal presupposto che la qualità media del tutto è piuttosto elevata, in casi come questi è inevitabile che ci siano alti e bassi. E che non tutti gli artisti facciano la stessa figura, soprattutto se tra loro c’è un padrone di casa ingombrante come Eminem, che ultimamente sembra essere ritornato alla sua forma migliore e ovviamente finisce per eclissare i suoi comprimari. Dai D12 agli Slaughterhouse, in ogni caso, nelle tracce nuove tutti quanti fanno la loro dignitosa figura, e non può che galvanizzare gli appassionati dell’HH a stelle e strisce un pezzo Allstar come “Detroit vs Everybody”, con Eminem, Royce da 5’9″, Big Sean, Danny Brown, Dej Loaf e Trick-Trick. A stupire in positivo di questo primo disco è però soprattutto la bonus track “‘Till it’s Gone”, presa dall’album di prossima uscita di Yelawolf e non a caso inserita nell’ultima stagione di “Sons of Anarchy”, una serie tv che può vantare una colonna sonora particolarmente curata. Stellina d’argento anche a Sia che fa scappare la lacrimuccia sul ritornello di “Guts over Fear”. Poi, è ovvio, il confronto con il secondo disco, quello dei classici, è piuttosto impietoso, dato che stiamo parlando di pezzoni come “Lose Yourself” di Eminem, “Purple Pills” dei D12 e – vabbé, non se lo meriterebbe ma va segnalato – “In da Club” e “Purple Pills” del già citato 50 Cent, nella modesta opinione del sottoscritto uno dei rapper più sopravvalutati degli ultimi tre millenni, ma comunque un nome che conta.
Non un prodotto imprescindibile, ma un paio di ascolti ce li si dà volentieri.


Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.