Music Attitude

Calexico – The Thread That Keep Us

calexico-the-thread-that-keep-us-recensione

“The Thread That Keep Us” è il nono album dei Calexico, il solito piacere per le orecchie che ce li propone esattamente come li vogliamo e come li apprezziamo ma al tempo stesso c’è qualcosa di nuovo. Nell’approccio, nell’attitudine, nel tono. Cosa, esattamente? I Calexico hanno il sangue più caliente del solito, diciamo pure che sono incazzati neri. Questo li carica di una energia compositiva impressionante che colora ulteriormente il loro già ondeggiante ritmo fornito dell più disparata gamma di strumenti, suoni e stili. Più un pizzico di demagogia affilata contro la spinosa questione dei rifugiati, il razzismo, le nefandezze climatiche.

Così a bellissime ballate folk etniche dal sapore classico come “The Town & Miss Lorraine” che ci portano in città di frontiera dopo che le sabbie della faticosa giornata lavorativa si posano lascinado le gloria di una giornata morente ai calici di un buon vino, alternano vere cannonate “Bridge To Nowhere” o l’alternativissima “End Of The World With You”.

“Flores Y Tamales” esplode tutta la loro linfa mariachi Joey Burns e John Convertino, le due anime della band, confezionano ben quindici tracce più sette bonus, su cui permane la sensazione di frenesia rabbiosa, sia nei momenti più ritmati che in quelli più raccolti. Acustica, di quella buona, con un dolce sapore di frontiera nella strumentale “Unconditional Waltz”. La dolcezza di “Music Box” suggella un viaggio ben noto ai fan del gruppo che sa portare i propri ascoltatori in quei luoghi senza nome, dove in genere le regole inziano e finiscono entro i confini del proprio cortile. Dove gli spazi tra una vita e l’altra sono a volte infiniti e dove si può spendere una vita intera, amando e morendo senza mai interagire veramente con nessuno.

Per tutte le anime perdute che vagano ai margini di tutto quello che succede veramente, tra gli interstizi dei versi delle storie altrui, i Calexico regalano altre note leggiadre e piene di stile, per arricchire un viaggio che si realizza con se stesso, senza il bisogno spasmodico di un arrivo, di una meta.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.