Maroon 5 Overexposed

Maroon-5-overexposed

I Maroon 5 con “Overexposed” gettano la maschera. Dopo la mezza delusione del precedente Hands All Over (2010), prodotto da Mutt Lange, la band americana si è salvata in corner grazie al singolazzo “Moves Like Jagger”. Capito che per campare hanno bisogno dei singolazzi di cui sopra, rinunciano a far finta di essere un gruppo e si buttano tra le braccia di un plotone di produttori e autori. Qua non si fa musica, questi sono prodotti, qua si cerca di copiare la formula della Coca Cola e di offrirti una nuova bibita fresca. Cioè, tipo, “Somebody To Love” è una (1) canzone e l’ha scritta una (1) persona, vedi Freddie Mercury; “Payphone”, uno dei singolazzi dei Maroon 5, è stato è stato scritto da sei (6) persone e non è una canzone, è un prodotto. Ok, il paragone è impietoso, però fa pensare come una band comunque promettente abbia dovuto ripiegare su tanto aiuto esterno per stare a galla (hanno pure assoldato il tipo dei One Republic, per dire). Volevano le hit facili? Le hanno avute, e alla grande.

Il disco parte e le tira tutte di fila: il reggaetino di “One More Night”, la strappamutande “Payphone” e “Daylight” che potrebbe benissimo essere un pezzo di Katy Perry. Dal soft rock si sposta tutto sul pop-dance-upbeat e non c’è un suono uno che sia naturale: è tutto plastificato, autotunato, triggerato, per essere il più radio-friendly e contemporaneo possibile. Secondo me qualcuno li ha trattenuti, sennò erano capaci pure di infilarci del dubstep, tanto per metterci tutto quello che tira oggigiorno. Inutile fare i palati fini o fare i processi alle intenzioni: tutti prima o poi un giro dal Mc Donald’s se lo fanno. I Maroon 5 giocano la carta da corporation whores ma rimangono nel giro di MTv e nelle teste delle teenager.

Marco Brambilla


YouTube

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.