[Folk] Dylan Leblanc – Paupers Field (2010)



http://www.dylanleblanc.com/
http://www.roughtraderecords.com/

Forse non ne avete (ancora) sentito parlare, ma lui è Dylan Leblanc, l´enfant prodige del folk. A sette anni l´incontro fatale con la prima chitarra gli aprí le porte della musica, a undici l´inizio dei turbamenti pre adolescenziali lo spinsero tra le braccia del songwriting, mentre a quindici il desiderio di viaggiare e diffondere il proprio verbo lo spronarono ad intraprendere le prime live performaces in giro per il mondo. Naturale evoluzione di tutto ció é “Paupers Field”, album di esordio dell´ora ventenne ragazzo della Louisiana. Non male come evoluzione.

E davvero niente male anche questo suo lavoro: dodici ballate folk intrise di godibile malinconia che fluiscono lente e garbate, mature (o desiderose di esserlo) nei testi e nelle armonie, struggenti quel tanto che basta. Un po’ Neil Young, un po’ Bob Dylan, Leblanc cerca la propria strada con la testa rivolta verso i mostri sacri del folk.                                                                 

La delicatezza delle melodie, tutte semplicemente composte da chitarre, banji e timide sinfonie di archi, si ritrova ad essere spesso commovente. Ma l´impressione è che lo sia solo per caso: da parte di Dylan non si nota nessuna ricerca ossessiva del pathos: le atmosfere da lui create rimangono sobrie per tutta la durata dell´album, senza mai sdilinquirsi in eccessivi malinconismi.

“Emma Hartey” e “If the Greek don´t Rise” brillano tra tutte con i loro refrain piú orecchiabili, ma anche “5th Avenue Bar” e “Changing of the Season” si lasciano apprezzare nel loro stile country un po’ piú marcato.

Dylan Leblanc ha tutto il tempo per crescere, per orientarsi tra miti e ispirazioni trovando la propria identità e per capire quale percorso intraprendere nel futuro. Nel frattempo ci ha regalato un album discreto e raffinato, perfetto per le prime giornate autunnali e da assaporare nel suo riposante e quieto incedere.

Valentina Lonati

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.