Enrique Iglesias, le foto e il report del concerto a Bologna del 19 maggio 2017

enrique-iglesias-foto-report-concerto-bologna-19-maggio-2017-8

Ieri sera Enrique Iglesias ha portato il suo “Sex and Love” tour all’Unipol Arena di Bologna. Il pubblico bolognese è accorso in massa facendo registrare il tutto esaurito. Oggi il re del pop latino sarà di scena a Milano.

Il report

Lo ammetto, ieri sera sono arrivato con un po’ di puzza sotto al naso al concerto di Enrique Iglesias all’Unipol Arena di Bologna. La cosiddetta “musica latinao la ami o la odi, e nell’ultimo periodo, complice l’enorme successo che ha avuto qui da noi, ho cominciato a odiarla.

Il cantante spagnolo negli ultimi tre anni in Italia è diventato un vero e proprio tormento anche grazie all’affermazione di brani come “Bailando”, “Duele El Corazon” e “El Perdon” che, oltre ad aver conquistato tutti gli stabilimenti balneari della penisola ed essere diventati la colonna sonora di tutte le Instagram Stories dei miei contatti, hanno fatto incetta di certificazioni dalla Fimi.

Il palazzetto bolognese è pieno in ogni settore quando Enrique Iglesias e la sua band salgono sul palco. Il successo era inevitabile. 

Stiamo comunque parlando di un artista che nel corso della sua carriera è stato capace di vendere più di 100 milioni di dischi – mi sto tenendo basso – ed etichettarlo semplicemente come uno da canzonetta estiva sarebbe indecoroso.

Lo show inizia subito forte, la scaletta è composta dai brani del suo ultimo album “Sex and Love” sapientemente intervallati da alcune delle sue celebri hit come “Heartbeat”, “Tonight (I’m Lovin’ You)”, il nuovo singolo “Subeme La Radio” e a sopresa, almeno per me, una cover di Bob Dylan: “Knockin’ on Heaven’s Door”.

Iglesias è un vero animale da palcoscenico. Corre, incita la folla, recupera decine di magliette e non si ferma un attimo. Qualche volta si ricorda anche di cantare. Bisogna dirlo, il playback in molte circostanze è stato eccessivo. Un vero peccato, perché durante l’esecuzione della cover di Bob Dylan la sua voce si è rivelata impeccabile.

L’unica vera pecca di questo concerto però è la durata. Il live, infatti, dopo un’ora e mezza scarsa termina, lasciando l’amaro in bocca. Perché adesso posso confessarlo, mi stavo divertendo tutto sommato. Nonostante fossi entrato con la puzza sotto al naso mi ero fatto trascinare nel mondo della musica latina, e complice delle vicine di posto scalmanate e piacevolmente esaltate per il bel Enrique avevo iniziato a canticchiare qualche brano. Enrique Iglesias comunque esce vincitore, il suo è uno show curato sotto tutti punti di vista. Lui sa di piacere e non lo nasconde un attimo. Come dargli torto.

Le foto del concerto

Fotografie a cura di Mathias Marchioni.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.