Fast Animals And Slow Kids, il report del concerto a Milano del 18 marzo 2017

fast-animals-and-slow-kids-report-concerto-milano-18-marzo-2017

Fast Animals And Slow Kids, il report del concerto a Milano del 18 marzo 2017.
L’anno scorso quella dell’Alcatraz fu la data di chiusura di un tour incredibile, quasi ininterrotto, tra quello di “Hybris” e quello di “Alaska”, culminato con una festa che sembrava un premio alla gavetta e al sudore versato per tutta Italia su ogni palco. Quasi un premio, un grazie che tutti i fan dei FASK volevano tributare alla band che li ha riempiti di lividi ai loro concerti.

Passa un anno ed è di nuovo l’Alcatraz ad ospitare i Fast Animals ma questa volta siamo all’inizio del tour e questa volta il concerto ha la forma della consacrazione. La dimensione del palco e della platea è quella corretta per ospitare quel fiume in piena che è Aimone Romizi e la sua band.
Ci sarebbe la cronaca, il live aperto da due ottime band “emergenti” come i Labradors e i Gomma. Le due ore piene di concerto e le ospitate prestigiose dei Ministri (cover di “Territorial Pissings”) e degli Zen Circus (che cantano la loro “Andate tutti affanculo”). Una scaletta in cui il grosso spazio concesso giustamente al nuovo disco non esclude i classici dei due dischi precedenti (esclusi solo i brani di “Cavalli”).

Ci sarebbe da annotare le innumerevoli volte in cui Aimone finisce in mezzo al pubblico, lanciandosi praticamente ad ogni occasione lecita o meno.

Ci sarebbe da scrivere tante cose, ma fondamentalmente non conta un cazzo.

Quello che conta è che i FASK sono tornati, che sono una delle migliori band live italiane, che sono ragazzi autentici che si commuovono davanti a 3000 persone perché sanno di esserselo allo stesso tempo meritato e strasudato quel posto. Contano i ragazzi sotto il palco, sudati, felici e bellissimi da vedere, come un mare in piena incazzato che però non fa male anzi fa bene all’animo, fa bene alla musica.
Quindi l’unica cosa che importa veramente è che i FASK sono tornati e stanno parecchio bene.

>>L’intervista prima del concerto

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.