Marracash e Guè Pequeno, il report del concerto a Milano del 14 luglio 2017

marracash-gue-pequeno-report-concerto-milano-14-luglio-2017

Presenza scenica, attitudine, flow, sfacciataggine e stile a pacchi. C’era tutto questo ieri sera sul palco del Carroponte a Milano. L’ultima data milanese del Santeria live ha ulteriormente messo in chiaro le cose. Questa roba qui del rap, in Italia, è argomento loro.

Marracash e Guè Pequeno non sono arrivati a questo punto della carriera per caso. Non dominano le classifiche per moda o solamente perché lo streaming è diventato fondamentale. I due rapper hanno un seguito importante. Gente vera e in carne e ossa. Non bot o pacchetti di visualizzazioni comprati in Corea.
Certo nel tempo lo zarro si è evoluto, non arriva più ai concerti col booster ma le rime le conosce sempre tutte a memoria. A Milano è sempre uno show a parte si sa, ma la risposta di venerdì è stata forte e decisa. Il pienone non era scontato, Marra e Guè godono di un amore incondizionato.

Sul palco non c’era una band di supporto e Deleterio, il dj che ha accompagnato la prima parte del tour, era sì presente ma non attivo. I due rapper erano gli unici attori protagonisti. Poco importa comunque perché questo è rap. Dategli una base e ci pensano loro. 

Per chi ha già assistito a una delle date del loro show non ci sono state grosse novità. I visual sono quelli curati da Armando Mesìas, mentre la scaletta è pressoché la stessa. Le uniche novità riguardano la presenza del brano “Relaxxx” e i pezzi solisti diversi fatti da Marra e Guè.

Le canzoni di Santeria sono state accolte tutte alla grande. Ovviamente il maggior clamore lo si è avvertito durante l’esecuzione di hit raffinate come “Scooteroni”, “Salvador Dalì”, “Tony” e “Senza Dio”. 
Il Santeria tour proseguirà per altre quattro date. I due poi prenderanno le loro strade. Guè Pequeno ha da poco pubblicato “Gentleman” che da due settimane è primo in classifica. Marracash, invece, è alle prese con le prime fasi di lavorazione del nuovo disco, la cui data di uscita è ancora un tabù.
La speranza è quella di rivederli tutti e due assieme per un progetto Santeria numero 2. Marracash e Guè Pequeno non si sbilanciano, ma se dovesse essere forte la richiesta da parte del pubblico e se dovesse esserci la voglia, allora potremmo davvero rivederli presto sullo stesso palco con un nuovo album condiviso.

In chiusura, per dovere di cronaca, da segnalare l’ennesimo caso di spray al peperoncino spruzzato in mezzo alla folla. Gli attimi di panico ci sono stati, la gente è impazzita ed è corsa a destra e sinistra. La testa è andata subito alle scene tragiche di Torino, fortunatamente non è successo nulla di grave, le vie di fuga erano tante e l’ordine è stato ristabilito velocemente. Solo un grosso spavento e un bel vaffanculo al coglione che credeva di essere simpatico.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.