Music Attitude

Simple Minds, il report e le foto del concerto di Marostica (VI) del 5 luglio 2018

simple-minds-foto-concerto-marostica-5-luglio-2018-01

Inflazionatissimi (vengono nel nostro paese un anno sì e un altro pure), ma sempre amati dal grande pubblico: con i Simple Minds si apre l’edizione 2018 di Marostica Summer Festival, rassegna vicentina che si tiene nell’iconica Piazza degli Scacchi e che alternerà nel suo cartellone icone della musica (Gianni Morandi, Ringo Starr, gli stessi Simple Minds) a nomi più amati dai giovani (Alvaro Soler, Riki).

Il gruppo scozzese si regge ancora sulle spalle del duo Jim Kerr – Charlie Burchill; ma mentre il musicista inizia a sentire il peso degli anni dal punto di vista fisico, il cantante si dimostra ancora in splendida forma e capace di giocare ancora delle importanti cartucce in sede live. La voce c’è, anche se in alcuni punti non regge il confronto con gli anni d’oro, ma soprattutto il carisma e la carica sono quelle di una persona che dimostra almeno la metà dei sessant’anni anagrafici. Kerr, che durante lo show dimostra di conoscere l’italiano ben oltre i “grazi” di rito, ha speso molto del tempo elogiando la vista della piazza e cerca sin dalle prime battute il contatto con il pubblico, facendolo alzare sin dai primi pezzi, ricordando loro che quello dei Simple Minds è un concerto rock and roll da non ascoltare da seduti.

I Simple Minds del 2018 hanno capito cosa bisogna fare per non cadere nella trappola di Operazione Nostalgia che ha mietuto molte vittime contemporanee (una tra tutte: gli Spandau Ballet): inserire forze fresche nella lineup che offrano idee in studio ma soprattutto grinta in sede live. E non è un caso che, escluso il bassista Ged Grimes che è nella squadra dal 2010, tutti gli altri componenti sono entrati in lineup lo scorso anno in maniera ufficiale. In formazione entrano ben tre donne dal talento strepitoso alle percussioni, ai cori e alle tastiere. Una scelta che ha anche ringiovanito la proposta del gruppo, che con gli estratti da “Walk Between Worlds” mostra al suo pubblico di avere ancora energie da vendere e carte da giocare.

La scaletta, oltre agli estratti dall’ultima fatica, è principalmente concentrata sul repertorio storico della band, tralasciando praticamente quanto fatto dalla seconda metà degli anni Novanta in avanti. Un gruppo che nel suo show ha mostrato più anime, da quella electrodance (l’iniziale “The signal and the noise”) a quella più ancorata alle hit del passato (“Don’t You (Forget About Me)”, “Alive and kicking”, “Mandela day”), passando per il dare spazio ai talenti del gruppo, come le incursioni della batterista Cherisse Osei nei segmenti più funk dello show o della corista Sarah Brown, che si ritaglierà la sua vetrina in alcuni momenti, come in “Promises Of Miracle”.

I Simple Minds arrivano al 2018 con la consapevolezza di chi vuole ancora dire la sua, cercando soprattutto di rinnovare un format che, se non fosse per le forze fresche reclutate in questi ultimi mesi, molto probabilmente sarebbe scemato da qui a poco. E l’immagine di copertina è emblematica di quanto credano ciecamente su questo percorso Jim Kerr e Charlie Burchill: presentare i membri della band al pubblico già alla fine del primo pezzo. Non c’è nulla da dire, gli scozzesi sono “Alive and kicking”.

Nicola Lucchetta – Foto a cura di Giuseppe Craca

Simple Minds, le foto del concerto di Marostica (VI)

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.