Music Attitude

Dark Polo Gang presenta Trap Lovers: “Stiamo cercando di coprire più generi, siamo sempre un passo avanti”

dark-polo-gang-trap-lovers-album-2018

Si intitola “Trap Lovers” il nuovo album della Dark Polo Gang in uscita venerdì 28 settembre 2018. Il progetto discografico in questione, inoltre, è il primo nella nuova formazione a tre composta da Wayne Santana, Tony Effe e Dark Pyrex. “Trap Lovers”, disponibile in digitale, fisico e su tutte le piattaforme streaming, contiene 11 brani inediti più la hit “British”.

Il disco è stato registrato tra Los Angeles, Milano e Roma, ed è stato prodotto da Sick Luke e da Michele Canova Iorfida. Il brano “Uomini e donne” invece vede la collaborazione di Chris Nolan (che ha curato l’ultimo album di Tedua, ndr.) alla produzione.

Durante la conferenza stampa di presentazione, il collettivo romano si è detto entusiasta di questo nuovo lavoro. “Siamo molto soddisfatti del nostro lavoro. – ha affermato Wayne – Trap Lovers è il nostro primo disco tutti e tre insieme e per farlo siamo usciti dalla zona mixtape. Siamo tutti e tre sulle tracce, il disco non ha avuto bisogno di altre collaborazioni. Siamo già noi la novità all’interno”.

Le novità non sono finite di certo qui. Perché quello che colpisce di “Trap Lovers” è senza ombra di dubbio il tappeto sonoro. La Dark Polo Gang, infatti, anche grazie all’incontro con Michele Canova abbandona per un attimo i confini sicuri della trap per affacciarsi a territori pop. Un esempio, riuscito, è il brano “Cambiare adesso” (prossimo singolo radiofonico, ndr.) in cui la gang evidenzia una notevole maturità musicale. Da molti inaspettata. Ed è proprio il rapporto lavorativo con Michele Canova a suscitare grande interesse. “Abbiamo iniziato a fare le prime bozze con Sick Luke. Successivamente siamo andati a Los Angeles da Michele. Lì abbiamo fatto cose nuove. Poi siamo stati a Milano tutti insieme in studio ed è stato figo. Michele per noi è un super traguardo. Abbiamo trovato una super empatia anche oltre il lavoro. Ci siamo divertiti con lui, siamo molto contenti”.

Questo incontro, a prima vista insolito, ha tuttavia dato vita a un disco che mostra la volontà di non fermarsi agli stereotipi musicali del genere. Per fare un esempio ardito, il nuovo disco della Gang porta la trap nel pop senza sporcarsi, proprio come fatto di recente, a livello mondiale, da Post Malone. “Noi stiamo cercando di coprire più generi. – ha detto Tony Effe – ci volgiamo differenziare. Abbiamo bisogno di creare nuovi stimoli. Siamo anche influenzati dalla musica italiana. Tiziano Ferro è un esempio per noi. Post Malone è un buon confronto. Lui è riuscito a portare la trap nel pop, ci fa piacere aver toccato quelle corde“.

Ovviamente all’interno del disco non mancano episodi di trap più cruda come il futuro tormentone “Splash” ed “Expensive” con Mambolosco, di cui i ragazzi parlano molto bene. “Mambo l’ho visto io su Instagram dopo aver sentito i suoi primi lavori. – afferma Tony – Riprendeva molto il nostro immaginario. La cosa non ci ha infastidito, anzi. Con il passare del tempo ci siamo conosciuti ed è nato tutto. È un featuring super trap, difficile da sentire in Italia. Non è una canzone nata per essere una hit, è proprio un brano vero che nel disco ci sta bene”.

In questi anni la Dark Polo Gang ha creato un vero e proprio immaginario, oltre che un vocabolario di parole tutto suo. Questa situazione ha portato molti a pensare di riuscire a emulare in poco tempo e senza troppo sudore il loro successo. “La maggior parte della scena rap è composta da nostri ex fan boy. E a volte sono fan che per assurdo pensano di entrare in competizione. È una cosa un po’ strana. Vuoi o non vuoi i nostri mixtape hanno ridato vita alla scena. Eravamo troppo avanti. Se oggi un rapper vuole iniziare prende i nostri mixtape, prende quattro parole e ci prova. Gli abbiamo dato il vocabolario. Ma noi stiamo sempre avanti, quindi non è un problema“.

La gang per la prima volta affronta anche il tema dell’amore in modo diverso, a tratti conscious. “Noi ci teniamo a dire che amiamo veramente soltanto le nostre madri. Ma ogni tanto capitano relazioni, ed è figo trasformarle in musica. Sono cose che senti talmente tanto che poi nasce inevitabilmente qualcosa di figo. Noi siamo del latin lovers e abbiamo una visione molto nostra della cosa. Abbiamo iniziato a trattare temi del genere perché fa proprio parte del nostro modo di essere. Questi due anni è come se fossero stati 7 – afferma Tony – è successo di tutto. Un pezzo come Uomini e donne è super conscious. Toy boy invece è più un gioco, una visione diversa della cosa“.

Il disco, come detto in apertura, è il primo nella nuova formazione a tre. Manca all’appello, ovviamente, Side. “Con lui è tutto ok. Non ci stanno cattivi rapporti. – dice Pyrex – È un nostro amico storico, che deve riprendersi per prima cosa. Noi gli stiamo vicino“.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.