Intervista a Il Volo: Il futuro è pop, ma a modo nostro

il-volo-notte-magica-film

I numeri parlano chiaro, con sette dischi di platino, due nomination ai Latin Grammy Awards, due vittorie ai Billboard Latin Music Awards, una serie di duetti da capogiro, con Barbara Streisand, Andrea Bocelli, Eros Ramazzotti e Laura Pausini, la vittoria a Sanremo 2015 e il premio della critica all’Eurovision Song Contest nello stesso anno Il Volo è in cima alla classifica delle realtà musicali italiane più amate nel mondo.

I quindici sold out negli US messi a segno nella prima parte del tour mondiale di “Notte Magica – A Tribute To The Three Tenors”, altro non è che la conferma di un successo in costante ascesa dall’eponimo debutto del 2010. Un’onda lunga e imponente sulla quale Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble stanno arrivando nel Vecchio Continente. Ad attenderli, una serie di trenta date che, partita il 3 maggio da Roccaraso, li porterà in giro per l’Italia e le principali città europee.

Il progetto è quello nato con la benedizione di Plácido Domingo, uno dei tre tenori celebrati da Il Volo nel concerto evento del 1 luglio 2016 a Firenze, in Piazza Santa Croce, “Notte Magica – Tributo ai Tre Tenori” (da cui il doppio cd+dvd), e poi nell’omonimo tour mondiale, in uno show, che ai classici della canzone napoletana, italiana e internazionale, accosta celebri arie d’opera e brani tratti dai grandi musical (biglietti disponibili su Ticketone).

Molti artisti hanno fatto un tributo ai Tre Tenori, ma senza coinvolgerli nel progetto. Noi abbiamo avuto il supporto della Fondazione Pavarotti, gli auguri di José Carreras e Plácido Domingo sul palco con noi a Firenze e Los Angeles“, hanno raccontato giovedì 4 maggio in conferenza stampa a Milano. “La sua presenza ci ha dato tanta forza nell’affrontare un progetto così ambizioso, col quale non vogliamo paragonarci ai grandi della musica lirica, ma piuttosto fare arrivare il genere anche ai più giovani, dato che i teatri lirici sono frequentati per lo più da persone adulte, se non anziane“.

Ai brani già in scaletta, questa seconda parte del tour vedrà aggiungersi la versione sinfonica del brano sanremese, “Grande Amore”, e la nuova “Ave Maria, Mater Misericordiae”, scritta da Romano Musumarra per il trio, che domani incontrerà il Papa in udienza privata. “Credenti o no, è una persona di grande carisma, quindi incontrarlo è un’emozione e per ringraziarlo gli regaleremo un disco realizzato in esclusiva per lui, che non sarà in vendita“, raccontano i ragazzi, impegnati per la fine dell’anno con la Caritas in un concerto per i poveri della Capitale.

Un periodo ricco di progetti per il gruppo, che il 15 giugno sbarcherà nei cinema di tutto il mondo con la proiezione di “Notte Magica”, il film-concerto con immagini inedite dal backstage del Tour 2017 negli States, dal palco di Los Angeles e dalle prove con Domingo, per arrivare al concerto del 1 luglio 2016, a Firenze, in Piazza Santa Croce, anima e cuore della pellicola (elenco delle sale a breve disponibile sul sito ilvoloincinema.com).

Un successo planetario quello di questi tre ragazzi poco più che ventenni e che ci tengono a sottolineare: “Quello che facciamo non è vecchio, è vintage“. Classic pop, classic crossover, le etichette iniziano a stare strette a Piero, Gianluca e Ignazio, fattisi notare giovanissimi nel talent di Rai Uno, “Ti lascio una canzone”.

Lanciato da Michele Torpedine, infatti, ora Il Volo guarda al futuro con l’idea di un disco orientato al pop, la vera sorpresa svelata dal trio che, parlando della collaborazione appena iniziata con il produttore Emilio Esteban per il mercato latino, ha confessato: “Alla fine dell’anno ci chiuderemo in studio. È arrivato il momento di un disco leggero di inediti, anche se il timbro rimarrà quello de Il Volo. Il progetto è ancora all’inizio, ma ci saranno brani dal sapore latino e pezzi in italiano. Vorremmo anche dedicare molta attenzione ai testi, oltre che al canto. Sarà qualcosa di inaspettato e diverso, pochi sanno che siamo capaci di cantare anche in modo pop“.

Staremo a vedere. Intanto, però, è ancora tempo di live. Con i Wind Music Awards, il 5 e 6 giugno, in Sud America, a settembre, e poi, per la prima volta, in Giappone.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.