Music Attitude

Intervista a Tiggs Da Author, presto in Italia ad Apolide Festival: “Sarà uno spettacolo eccezionale”

tiggs-da-author-intervista-apolide-festival-2017

Se avete passato ore e ore giocando a FIFA 16 è molto probabile che la sua “Run” vi sia rimasta in testa per giorni. Tiggs Da Author, rapper britannico, fa il suo debutto sui palchi italiani con il live ad Apolide Festival, unica data in tutta la penisola. Nato in Tanzania ma cresciuto a South London, Tiggs Da Author, pseudonimo di Adam Muhabwa, attinge dai generi caratteristici dei luoghi della sua vita fondendoli in uno stile unico fatto di soul, jazz, grime e rap. Nel 2016 esce il suo primo EPGlenville Grove” per Sony Music. 
In vista di Apolide, abbiamo fatto due chiacchiere con Tiggs spaziando dalla carriera calcistica alla scena musicale di South London.

Chi è Tiggs Da Author? Da dove arriva il tuo nome?

Dunque, quando andavo a scuola mi chiamavano “Tigger” perché portavo zaini e cappellini con il personaggio di Tigro, da lì è rimasto il nome. La parte “Da Author” è stata aggiunta in seguito perché amo raccontare storie quando scrivo canzoni.

So che eri un grande appassionato di calcio e che giocavi a livelli semi-professionistici quando eri più giovane. Quando e come sei finito a fare musica?

Sì, amavo giocare a calcio e volevo fare carriera in quel campo, ma un giorno iniziai a uscire con della gente nuova e il mio amico DJ Fingers iniziò ad avvicinarmi al mondo della musica. In quegli anni iniziai a scrivere testi ma partendo dalla forma poetica. Partecipavo anche a serate open mic di poesia! Crescendo ho iniziato a trasformare i versi in rap e dopo un po’ ho iniziato a cantare oltre che a rappare.

Ti sei trasferito in UK quando eri appena un bambino. 
I posti in cui sei cresciuto o in cui hai vissuto hanno influenzato il tuo lavoro?

Sì, decisamente. La Tanzania influenza la mia musica così come South London.
 Ho iniziato a rappare perché c’era una grande scena grime/rap attorno a New Cross e Lewisham dove sono cresciuto.

La tua musica è stata definita “soul eclettico” ma pensi che le tue radici musicali appartengano a un genere specifico?

In realtà no. C’è sicuramente l’influenza di molti generi diversi come hip-hop, grime, soul e jazz. Il mio obiettivo è sempre stato quello di non lasciarmi definire da un solo genere ma di trovare nuovi spunti da cui trarre ispirazione.

Sono passati due anni dall’uscita del tuo primo singolo “Georgia” e il 2016 ha visto nascere l’EP “Glenville Grove”. Puoi dirci qualcosa riguardo al concept dell’EP?

L’EP prende il nome dalla strada in cui sono cresciuto a South London. È la storia dei personaggi e delle esperienze che ho vissuto da bambino. Ogni traccia è come un capitolo della mia vita lì, volevo dare all’ascoltatore una finestra per capire che cosa volesse dire crescere in quel posto. È un luogo incredibile e ha visto parecchi cambiamenti negli ultimi anni, così come Londra. La gentrificazione sta toccando ogni cosa e ha uno strano impatto sull’area.

Che cosa apporta Tiggs Da Author alla scena musicale?
 Secondo te qual è il valore aggiunto che fa sì che il tuo lavoro emerga e si distingua?

È diverso ed è divertente. Amo vedere facce felici che mi sorridono mentre mi esibisco e adoro far ballare la gente. Mi sembra di fondere diversi stili musicali come jazz, funk, soul, grime e rap per creare qualcosa di unico. È qualcosa che non si inserisce in un singolo genere o in un tracciato definito.

Nella tua lista di collaborazioni possiamo trovare nomi come Tinie Tempah, Lady Leshurr e Nines. Hai anche accompagnato Jess Glynne durante il suo tour UK. Ci sono altre collaborazioni in vista? Con chi vorresti assolutamente lavorare adesso?

Il mio sogno è sempre stato lavorare con Andre 3000. Chance the Rapper sarebbe meraviglioso. Parlando dell’ambiente inglese, lavorare con qualcuno come Chris Martin o Damon Albarn sarebbe davvero speciale.

Il concerto di Apolide Festival sarà la tua primissima data in Italia. 
Che aspettative hai riguardo al pubblico italiano?

Ho sentito dire da un altro artista che vanno fuori di testa quando gli piace qualcosa quindi spero di impressionarli e di mettere in scena uno spettacolo eccezionale per loro.

Dov’è diretto Tiggs Da Author adesso? Qual è la tua più grande ambizione per il prossimo futuro?

Voglio far uscire il mio album di debutto e realizzare il mio tour UK come headliner. Questo il prossimo obiettivo della lista. Non voglio pormi dei limiti. Tutto è possibile se apri la tua mente e lavori duro. Voglio anche diffondere un messaggio positivo di pace e amore a tutte le persone che incontro.

Tiggs Da Author salirà sul Main Stage di Apolide Festival sabato 29 luglio insieme a Willie Peyote, Warhaus, Dardust, Khompa e Ivreatronic.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.