Music Attitude
logo_musicattitude_retina

The Legend Of Johnny Cash

- 19xx - Country

Quando si parla di country è impossibile evitare di nominare Hank Williams e Johnny Cash, i due artisti che più hanno saputo reinventare la musica americana ‘bianca’ per eccellenza e traghettarla fino ai nostri giorni. Non di pop country si sta parlando, ché quello dei due “fuorilegge” qui citati è ben più profondo e scuro, intriso di vita vera, dura, tragica. Ovviamente è egualmente impossibile stabilire chi fra Hank e Johnny sia stato il migliore; tuttavia il secondo ha avuto la fortuna di vivere più a lungo e di poter deliziare con il suo inconfondibile timbro baritonale almeno tre generazioni di ascoltatori, dai tempi delle prime incisioni per la Sun Records realizzate dal 1955 al 1958 fino a pochi anni fa (è morto nel 2003), con la serie delle “American Recordings”. Arduo, quindi, scegliere un disco che possa raccogliere al meglio (o meno peggio) un patrimonio tanto enorme, che ha in pagine come “Folsom Prison Blues”, “Man In Black” (il titolo di questa canzone diverrà pure il soprannome di Cash) e “I Walk The Line” i suoi apici assoluti. “The Legend Of Johnny Cash” raccoglie il massimo nel minor spazio possibile, ed è il bignami più indicato per scoprire un artista fondamentale del Novecento.

Comments

comments



© Riproduzione riservata.