Il Serraglio di Milano chiude i battenti

Dopo il Circolo Ohibò, Milano perde un altro meraviglioso spazio espressivo. Commozione e tristezza da parte di tutti gli artisti e frequentatori del luogo che vedono un’altra importante realtà locale chiudere le porte.
Un caro saluto ed abbraccio va a Roberto e a tutto lo staff del Serraglio. Grazie per le splendide serate che ci avete regalato.

Questa la comunicazione arrivata stamattina dal direttivo del Serraglio.

Il Serraglio saluta.
Anche per noi l’avventura finisce qui, ci abbiamo provato fino all’ultimo respiro ma abbiamo perso.
Grazie, grazie davvero a tutti quelli, che standoci vicini ci hanno aiutato a crescere. Non abbiamo intenzione di fare nessuna filippica sul perché e percome, è sotto gli occhi di tutti. Forse, se possiamo permetterci, vorremmo dare un consiglio: ricominciate a vivere la musica con il piacere di farla a prescindere da tutto. Le piccole realtà hanno bisogno di spirito positivo di creatività e passione, che per noi è la base di tutto; Poi subentra la professione e il lavoro. E voi pubblico, smettetela di seguire solo gli hype dei vari momenti e siate curiosi, ci sono così tanti bravi artisti che non hanno la minima possibilità solo perché non sono abbastanza fighi sui social. Imparate a vivere i club con il piacere di scoprire, socializzare, aiutando talenti dal vivo e non attraverso i like virtuali. Questo periodo dovrebbe averlo dimostrato in pieno.
Buona vita a tutti“.